presepe borgomaro

Dal 2017 anima il paese e i suoi tipici caruggi nel periodo natalizio. È lo spettacolare presepe sul fiume di Borgomaro. A occuparsene l’associazione ‘U Castellu’ con il disegnatore Mino Allegretti e con le idee degli associati che ogni anno aggiungono personaggi e ambientazioni alla caratteristica rappresentazione.

Da un piccolo spazio raffigurante la natività, sotto la piazza del paese, il presepe è stato via via allargato ed è ora disposto lungo tutto il fiume, tra i tre ponti che caratterizzano Borgomaro. I personaggi: dai tipici pastori e remagi al fornaio, passando per i centurioni, i carcerati e i ristoratori, oltre ai tanti animali, sono realizzati con materiale di riciclo tagliati e pitturati.

Sempre sul medesimo tema l’associazione orfana, a causa delle restrizioni anticontagio, del tipico mercatino natalizio, ha organizzato ‘Riciclo creativo per Natale‘. Si tratta di un concorso che prevede la realizzazione di un addobbo natalizio con materiale riclato. La consegna dovrà essere fatta entro il 15 dicembre a Borgomaro.

A raccontarci la particolare idea del presepe sul fiume, le novità di quest’anno e alcuni curiosi aneddoti dovuti alle imprevedibili piene Lidia Zanchi tesoriera dell’associazione.

Articolo precedenteI profumi dell’autunno nella ricetta del castagnaccio
Articolo successivoLa classifica di Riviera Time: i video più visti dal 7 al 13 dicembre