video
04:28

Mancano solo due giorni alla partenza della tappa del Giro d’Italia ciclistico, la 13esima che scatterà da Sanremo per dirigersi verso il traguardo di Cuneo dopo circa 150 km. Questa mattina a Palazzo Bellevue è stata una conferenza stampa a svelare gli ultimi dettagli, alla quale hanno presenziato il sindaco Alberto Biancheri, l’assessore al Turismo Giuseppe Faraldi, il presidente del Consiglio Comunale Alessandro Il Grande, il presidente di Amaie Energia Andrea Gorlero, e per la Regione Liguria l’assessore Gianni Berrino.

Si deve proprio all’impegno dell’ente regionale questa doppia opportunità per la Liguria che domani accoglierà la carovana dei ciclisti con l’arrivo della 12esima tappa a Genova, e il giorno successivo, dopo un trasferimento di circa 150 km, la partenza della Sanremo-Cuneo, tappa unica che scatta sul Mar Ligure e arriva direttamente ai piedi delle Alpi.

La Regione Liguria ha investito complessivamente 250.000 euro per le due tappe, il Comune di Sanremo ha stanziato quasi 40mila euro, Amaie Energia tra i 7 e gli 8mila euro. L’investimento di Amaie Energia che gestisce la ciclabile è dovuto all’allestimento ‘in rosa’ del tratto di pista che il carrozzone del Giro attraverserà, solo in parata non cronometrata, dalle ore 13,20 dalla vecchia stazione dei treni sul Lungomare Calvino, sino alla zona di Valle Armea da dove scatterà la tappa vera e propria, con direzione Imperia e poi su verso la provincia ‘granda’.

In conferenza stampa è stato detto che ogni giorno la tappa del Giro d’Italia è seguita da 100 milioni di telespettatori grazie alle riprese mandate in onda da 140 televisioni nel mondo, cifre che giustificano ampiamente l’impegno economico stanziato.

Nel video servizio a inizio articolo le interviste ad Alberto Biancheri, Gianni Berrino, Giuseppe Faraldi e Andrea Gorlero.