video

Gelato al fiordilatte su un letto di crumble all’olio extravergine di oliva con lavanda Riviera dei Fiori, cubetti di cocco semi canditi, cristalli allo zenzero ed erbe aromatiche. Questa la ricetta firmata dal maestro pasticcere Alessandro Racca, proposta al cooking show di Aromatica.

Il gelato, che ricorda i colori e i profumi della Liguria, è stato decorato con foglie di argento puro e zucchero filato, e contiene al suo interno foglie di santoreggia, un’erba aromatica originaria del Mediterraneo, e il pandan, un’aromatica originaria dell’Asia.

“Abbiamo prodotto il gelato sul momento, e il gelato appena mantecato è una raritĂ  che non tutti conoscono – spiega Alessandro Racca. – La mantecazione istantanea dĂ  un piacere gustativo che è incomparabile. Infatti, si dice che il miglior gelato è quello vicino al momento della mantecazione, quando abbiamo una temperatura di circa -11° e una cremositĂ  assoluta. Anche la qualitĂ  delle erbe aromatiche è importante, oggi abbiamo la possibilitĂ  di avere erbe biologiche e sempre fresche e le stesse erbe vengono esportate in tutto il mondo: io ho trovato del basilico di Diano Marina in Germania, per cui mi ha fatto veramente piacere”.

Il “cooking ice show” è stato realizzato in collaborazione con Carpigiani e Intesa Grandi Impianti.

“Carpigiani è un’azienda leader in tutto il mondo e per distribuire un prodotto di alta qualitĂ  c’è bisogno di persone che conoscano bene le macchine e che abbiano un’alta professionalitĂ  in quello che vanno a proporre – dichiara Fabio Perri di Intesa Grandi Impianti. – Carpigiani è molto attenta affinchĂ© il suo prodotto venga esposto nel migliore dei modi e noi siamo onorati, come Intesa Grandi Impianti, a rappresentare la Carpigiani nel nostro territorio. La nostra è una continua formazione presso l’azienda”.

Articolo precedenteMendatica, erbe spontanee locali e ‘cucina bianca’: al via oggi due fine settimana per la promozione dell’entroterra ligure
Articolo successivoSan Bartolomeo al Mare: dopo 200 anni, rinnovata la cerimonia dell’Incoronazione della Madonna