Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del consigliere regionale Enrico Ioculano.

“Diretto in Consiglio Regionale, fermo in coda a Savona dopo più di 4 ore e mezza dalla partenza da Ventimiglia, ho il tempo per preparare con più entusiasmo l’interrogazione che discuterò (se arriverò prima della fine in CR) sull’insostenibile situazione dell’A10.
Ore 7.30 partenza da Ventimiglia. Ore 8.45 sono già bloccato in galleria ad Albisola per incidente (speriamo non si sia fatto male nessuno). Ore 10.30 finalmente riparto, ma mi fanno cambiare carreggiata e tornare indietro. Ore 10.50 esco dal casello di Savona, pagando regolarmente il pedaggio (ricordo tra i più cari d’Italia).Arrivo a Genova alle 12.45.
Nell’interrogazione che ho depositato la scorsa settimana chiedo date certe sul termine dei cantieri e la riduzione dei pedaggi in caso di disagi di questo tenore. Non è davvero più tollerabile percorrere l’A10 in queste condizioni. Si intervenga immediatamente perché oltre a creare innumerevoli danni per chi lavora e preoccupazioni per la sicurezza degli automobilisti, in vista della stagione estiva, la situazione – con un aumento del flusso di traffico – non potrà che peggiorare, andando a incidere negativamente sul turismo”.

Articolo precedenteRinviato il derby di calcio Sanremese-Imperia
Articolo successivoSpeciale Linea Verde a Sanremo domenica prossima. Le bellezze della città su Rai1 in un viaggio dalle alpi al mare