ammiraglio di divisione Pierpaolo Ribuffo in visita alla capitaneria di imperia

Nei giorni scorsi il Comandante Marittimo Nord, Ammiraglio di Divisione Pierpaolo Ribuffo, ha fatto visita alla Capitaneria di porto di Imperia accolto dal Capo del Compartimento Marittimo, Capitano di Fregata Carlo La Bua.

Dopo il tradizionale saluto di benvenuto l’Alto Ufficiale, ha voluto rivolgere un ringraziamento per l’impegno quotidianamente profuso dal personale della Guardia Costiera imperiese nell’espletamento dei compiti istituzionali, esprimendo il proprio apprezzamento per il servizio costantemente assicurato a vantaggio della comunità marittima con professionalità e dedizione.

Nel corso della visita l’Ammiraglio Ribuffo ha preso parte ad un briefing nel corso del quale, il Comandante La Bua ed il suo staff, hanno illustrato le peculiarità della giurisdizione territoriale, con particolare riguardo alle specificità degli scali commerciali, turistici e di pesca di tutta la fascia costiera.

Il Comandante Marittimo Nord ha potuto verificare l’organizzazione tecnico-amministrativa della Capitaneria di porto di Imperia, nonché l’efficienza dei mezzi per far fronte a tutte le situazioni operative che richiedono capacità e prontezza di intervento nelle molteplici funzioni del Corpo delle Capitanerie di porto, con particolare riferimento a quelle che, più delle altre, connotano il ruolo istituzionale della Guardia Costiera nei settori della salvaguardia della vita umana in mare, della tutela dell’ambiente marino e della sicurezza della navigazione.

A conclusione della visita, l’Ammiraglio Ribuffo ha voluto sottolineare il riconoscimento dell’impegno operativo quotidiano in favore della collettività, con la firma del Libro d’Onore.

La visita ha costituito un momento particolarmente importante per gli uomini della Guardia Costiera di Imperia e per tutto il personale del Compartimento Marittimo, che trae sostegno e ulteriore determinazione dalla presenza e dall’interessamento della Marina Militare nel continuare, con rinnovata passione e dedizione, la propria attività quotidiana al servizio dei cittadini.

Articolo precedenteBabbo Natale vien dal mare: torna domani a Bordighera la tradizionale festa al porto
Articolo successivoNatale a Ospedaletti, l’assessore De Vai: “Siamo riusciti ad addobbare il nostro borgo grazie ai volontari”