video

Tutto pronto al Casinò di Sanremo per affrontare al meglio l’imminente periodo delle feste di fine anno. Una lunga serie di eventi, per i clienti ma anche per i cittadini di Sanremo, che ci annuncia il Presidente del Cda Adriano Battistotti.

“Dopo la serata in diretta su Rai1 dedicata a Sanremo Giovani che ha aperto di fatto la 70esima edizione del Festival – dice Battistotti – già sabato 21 invitiamo tutti ad assistere all’esibizione del corpo di ballo Gran Casinò Sanremo nella Sala De Santis, con ingresso libero e drink offerto ai presenti”.

“In ambito offerta gastronomica quest’anno proponiamo la novità della Cena di Natale il 25 sera aperta a tutti e con un prezzo competitivo. Per la sera di San Silvestro presentiamo una doppia proposta: al Biribissi la cena di fine anno con accompagnamento musicale al pianoforte, al Roof Garden il Gran Cenone di Capodanno a invito con l’intrattenimento a cura dei Los Locos, Gin&The Fitz e Massimo Bagnato”.

“In ambito teatrale, a ridosso di fine anno abbiamo il piacere di avere con noi Rocco Papaleo, molto amato dagli italiani, che proporrà il suo ‘live’ la sera del 30 e quella del 31 che terminerà a mezzanotte con un brindisi con gli spettatori presenti al Teatro dell’Opera. Il 4 gennaio proporremo la piece teatrale ‘Giorni felici’ di Samuel Beckett con Nicoletta Braschi (moglie di Roberto Benigni) e chiuderemo il periodo festivo il giorno dopo sempre nel Teatro dell’Opera con il comico imitatore Claudio Lauretta”.

“Durante il Festival non avremo più il piacere di ospitare il Dopofestival – dice Adriano Battistotti – ma ospiteremo i due gala per la stampa e gli addetti ai lavori, ma stiamo preparando comunque qualche altro evento con ospiti speciali e vi anticipo che ci sarà una importante sfilata di moda. Non possiamo restare tagliati fuori durante quella settimana e altre novità le stiamo preparando”.

Presidente, veniamo alle dolenti note. La crisi generale e un mese di novembre disastroso dal punto di vista meteo hanno portato gli incassi in negativo.

“Con il nuovo Cda siamo entrati lo scorso 26 agosto e abbiamo trovato competenze e professionalità ad alto livello tra i dipendenti. E’ ovvio che questa è una casa da gioco e dobbiamo pensare a far quadrare i conti e conferire risorse economiche al Comune di Sanremo però pensiamo anche a diversificare sempre più l’offerta. In inglese ‘to play’ non significa solo giocare ma anche recitare, cantare, suonare. Vorremmo che il nostro Casinò diventasse un polo dell’intrattenimento più ampio possibile. Questo è un bene della città di Sanremo che deve diventare accessibile a tutti grazie ad un’offerta variegata, per grandi e per giovani. Abbiamo anche pensato che per rendere più godibile un concerto della Sinfonica, o un’opera lirica che proporremo in futuro, sarebbe gradevole una sorta di introduzione esplicativa sui temi e sui contenuti della proposta per renderla comprensibile a tutti”.

Non ci resta che fare gli auguri. “I nostri clienti sanno che il Casinò di Sanremo porta fortuna – termina Battistotti – e lo dimostra il fatto che il mese scorso, nonostante il calo di presenze per maltempo, sono state realizzate vincite molto importanti per chi ci è venuto a trovare. E quindi a tutti faccio i migliori auguri di buone feste e venite al Casinò di Sanremo!”