In attesa di capire come il Casinò di Sanremo deciderà di adeguarsi, se lo dovrà fare, al nuovo Dpcm, le altre due case da gioco attualmente in funzione in Italia hanno già preso le loro decisioni.

A Venezia si può giocare a Ca’ Noghera che sul suo sito ufficiale dedica l’home page ai nuovi orari stabiliti ‘in ottemperanza al Dpcm del 18 ottobre: slot machines dalle 9 alle 21, tavoli dalle 10 alle 21, servizio ristorazione sino alle ore 24. La sede di Ca’ Vendramin Calergi rimane ancora temporaneamente chiusa. Gli orari precedenti erano dalle 11 alle 4 per le slot, e dalle 15,30 alle 3,30 per gli oltre trenta tavoli.

Cambiano gli orari di apertura e di chiusura anche nel Casinò di Saint-Vincent: slot dalle 8 alle 21 e tavoli dalle 14,50 alle 20,50. Nel resort che ospita le sale da gioco valdostane c’è la Brasserie che apre alle 20 e chiude alle 24.

I rappresentanti sindacali che agiscono a Saint-Vincent proprio oggi hanno espresso la loro preoccupazione sul futuro occupazionale dei dipendenti che potrebbero essere nuovamente costretti alla cassa integrazione guadagni, a rotazione.

“Il Governo come al solito fa di tutta l’erba un fascio – hanno dichiarato – ma in questo momento così particolare sarebbe assolutamente necessaria un’azione unitaria e coesa da parte dei tre Casinò che attualmente sono attivi in Italia. Un fronte comune allo scopo di equipararci almeno ai bar per farci chiudere non prima di mezzanotte. Sarebbe auspicabile che i Casinò non andassero ognuno per la sua strada ma che, attraverso Federgioco, facessero fronte unito”.

Sul sito della Casa da gioco sanremese però gli orari di apertura e chiusura non risultano variati con l’apertura delle sale slot alle 10 e chiusura tra le 2,30 e le 3,30 mentre i tavoli risultano aperti tra le 14,30 e le 15 e chiusura tra le 2,30 e le 3,30. La conferma di questi orari, almeno per il momento, arriva anche dal Presidente del Cda Adriano Battistotti.

Articolo precedenteSanremo, minore irreperibile: trovata in un’abitazione sorpresa nell’assunzione di cocaina. In arresto un sanremese
Articolo successivoSindaco Conio e nuovo Dpcm: “Nessuna restrizione particolare a Taggia, aumenta lo spazio dehor per bar e ristoranti”. Grande attenzione per le proteste studentesche