video
04:27

L’ASL 1 Imperiese e il Centro Antiviolenza ISV (‘Insieme Senza Violenza’ con sedi a Ventimiglia, Sanremo e Imperia) aderiscono all’iniziativa ‘open week’ per sensibilizzare la cittadinanza sulla violenza di genere e per promuovere i servizi attivi nel territorio.

Di fronte a dati sempre più allarmanti del perpetrarsi delle dinamiche di violenza sulle donne, l’obiettivo del Centro Antiviolenza ISV è di informare ed entrare in contatto con le donne che subiscono maltrattamenti e violenza psicologica, fisica, economica, stalking. L’ISV, grazie all’iniziativa ‘open week’, rinforza il messaggio che è possibile tutelare le donne “Insieme Senza Violenza” in modo capillare nel territorio, offrendo uno spazio di accoglienza riservato, anonimo e sicuro. L’ASL 1 collabora da tempo sia per progetti di contrasto alle differenze di genere sia nell’accoglienza delle persone che si rivolgono al centro oltre che portare avanti iniziative sanitarie proprie di cura e assistenza negli ospedali e nei Servizi territoriali.

Viene quindi promossa per la settimana dal 22 al 28 novembre un’attività congiunta in cui professioniste, volontarie, operatrici Asl e del Centro saranno a disposizione per dare informazioni ed ascolto attivo ed empatico nella sede centrale di Imperia e negli sportelli di Sanremo e Ventimiglia al fine di instaurare un rapporto diretto con le donne e sensibilizzare la popolazione. Il tutto nell’ambito della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, prevista per il 25 novembre.

Nel video-servizio di Riviera Time le dichiarazioni di Silvio Falco direttore generale Asl1, di Stefania Guasco psicologa del Dipartimento di Prevenzione e di Noemi Angelini psicologa del Centro Antiviolenza ISV.

Articolo precedenteVentimiglia, immigrazione clandestina: due arresti della Polizia di Frontiera alla barriera autostradale e nei pressi di Ponte San Luigi
Articolo successivoImperia, domani la premiazione dei ragazzi delle scuole primarie e secondarie della provincia per il concorso “Il lavoro nel bosco”