È stato identificato il “Joker” ligure ritenuto responsabile del macabro scherzo avvenuto il 28 luglio scorso poco prima dell’area di servizio di Ceriale Nord sull’autostrada A10.

L’uomo, trentenne e residente ad Albenga, è stato indagato per procurato allarme per aver appeso su un cavalcavia il fantoccio di un uomo impiccato .

Sul posto era intervenuta immediatamente una pattuglia della Polstrada di Imperia Ovest che, oltre al manichino, aveva rinvenuto una lettera sulla quale era scritto: “Per polizia, carabinieri e Batman, aprire”. Il messaggio era firmato “Joker”.

All’interno della busta vi era una lettera nella quale l’uomo si attribuiva la responsabilità di alcuni reati avvenuti in provincia di Savona, avvisando che ne avrebbe compiuti altri.

La Scientifica di Genova ha potuto individuare il colpevole grazie ad un’impronta digitale ritrovata sul fantoccio.

Articolo precedenteCountdown per Area Sanremo 2017: 800 semifinalisti sognano il palco dell’Ariston
Articolo successivoEx stazione Arma di Taggia, un ostello per attirare turisti. Al via il progetto per rivalorizzare l’area dismessa