Si sono concluse le votazioni per stilare la classifica della nona edizione dei ‘Luoghi del cuore’ FAI.

I ‘Luoghi del cuore’ sono dei posti unici e speciali, legati a ricordi, storie ed emozioni che il FAI si impegna a preservare e conservare.

Il 30 novembre si sono chiuse le votazioni e a febbraio saranno annunciati i vincitori.

Per quanto riguarda la provincia di Imperia, la classifica provvisoria vede l’Oratorio della Santissima Trinità a Conio al primo posto per quanto riguarda il Ponente ligure e con un totale di 5598 voti si piazza al 36° posto nella classifica nazionale. L’oratorio seicentesco è stato sede delle confraternite della Trinità e della Visitazione fino agli anni 60 del secolo scorso

Ad aggiudicarsi la medaglia d’argento Villa Grock e il suo parco di piante esotiche e con 5309 voti arriva al 40° posto. Il complesso è stato votato fin dalla prima edizione del censimento e nell’edizione 2014 ha superato i 2 mila voti. I cittadini che si sono attivati vorrebbero che la villa venisse valorizzata e adeguatamente manutenuta.

All’ultimo gradino del podio ponentino il ponte romanico sul rio Carne a Pigna che ha totalizzato un totale 3315 voti, arrivando alla 68° posizione. Un luogo adatto alla pace ed alla meditazione e chi c’è stato almeno una volta lo porta nel cuore. L’antico ponte romanico, pur essendo vincolato come bene architettonico e paesaggistico, è stato negli anni trascurato.

Sotto i gradini del podio ma ancora nelle prime 100 posizioni si piazzano altri due luoghi liguri: all’82° posto la chiesa di Sant’Agostino a Triora che a causa di alcuni crolli non è più agibile e al 93° la chiesa di San Bernardo a Moltedo, che al suo interno custodisce preziose opere pittoriche.