video
03:39

“Abbiamo deciso di andare in controtendenza e tornare alla campagna, come tanti giovani finalmente stanno facendo”. A dirlo è Veronica Laura, giovane imprenditrice di San Lorenzo al Mare iscritta ad AGIA Cia Imperia, che quattro anni fa, insieme alla sorella Francesca, ha rilevato l’azienda agricola di famiglia e ha deciso di dedicarsi alla terra.

Qui, nelle serre affacciate sul mare, le due sorelle (31 e 34 anni) coltivano calendule, statici, ginestre, margherite e fronde, portando avanti la tradizione della floricoltura nel ponente ligure.

“Abbiamo deciso di rimettere in uso serre ormai dismesse e campi incolti per dedicarci alla floricoltura – spiega Veronica. – Noi siamo state fortunate perché grazie all’esperienza dei nostri genitori, alla loro guida, siamo riuscite da subito a implementare la produzione e coltivare nuove varietà. Mi rendo conto che per i giovani che non arrivano da una tradizione familiare è più difficile, però ci sono adesso diversi corsi, diverse iniziative che cercano di aiutare i giovani imprenditori che si affacciano in questo campo per la prima volta.

Questo lavoro ci piace, è molto faticoso nei periodi di raccolta ma dà tante soddisfazioni. È anche bello vedere che c’è un riscontro, perché finalmente il mercato si è ripreso. Nei nostri progetti per l’immediato futuro c’è anche quello di fare impianti fotovoltaici per dare il nostro contributo alla lotta contro il cambiamento climatico”.