“Il nostro successo è la prova del vostro fallimento. Non c’è altra motivazione che possa spiegare il comunicato insensato del Partito Democratico, che attacca l’attuale Amministrazione perché rea di asfaltare le strade cittadine”. Si esprimono in questo modo i capigruppo di maggioranza del Consiglio Comunale di Imperia Daniele Ciccione, Vincenzo Garibbo e Ino Ramoino.

“Il sindaco e tutta la Giunta stanno dimostrando una grande capacità nell’affrontare i problemi, dai più piccoli ai più grandi, che certifica in maniera impietosa quanto invece male sia stata gestita la Città nel recente passato – proseguono. Sarebbe troppo semplice per noi ricordare che nei cinque anni in cui il Pd ha avuto il compito di amministrare Imperia abbia passato più tempo a litigare coi propri alleati che a impegnarsi in un serio piano di asfalti.

Preferiamo lasciar perdere le polemiche. Rivendichiamo con orgoglio quanto è stato fatto. Solo per parlare di asfalti, ricordiamo gli interventi in: via della Repubblica, via Agnesi, strada Ciosa, via Amendola, salita Borgo Peri e via Serrati, via Fontana Natta, via Molino dei Giusi, via Sant’Agata, via Delbecchi, via Argine Sinistro, strada Cason della Guardia, via Piani, via de Sonnaz, via Gazzano, piazza Mameli. E l’elenco potrebbe andare ancora avanti.

Si procede una via per volta e non si capisce come si potrebbe fare diversamente. Ma comprendiamo l’umore del Pd. Non deve essere semplice vedere un’amministrazione fare così tanto in soli due anni, dopo aver passato cinque anni a raccontare ai cittadini che non si potesse fare nulla”.

Articolo precedenteMaturità 2020 al via, i commenti a caldo degli studenti imperiesi
Articolo successivoVallecrosia: mancata riapertura immediata dei giochi nei parchi, Perri e Quesada non ci stanno e presentano un o.d.g.