Classe 1969, milanese, un passato da calciatore: questo l’identikit di Davide Oldani, tra le più grandi firme della cucina italiana. Lo chef ha studiato e lavorato presso i più grandi cuochi del mondo, da Gualtiero Marchesi ad Albert Roux, da Alain Ducasse a Pierre Hermé.

Ha inoltre tenuto lezioni di filosofia del marketing destrutturato all’Università Cattolica di Milano e di design presso IED. E’ inventore della cucina pop, sintetizzabile in “alta
qualità e accessibilità, proposte semplici ma inconfondibili”.

Ieri sera è tornato all’Emporio dei Fratelli Carli, azienda con cui collabora da diversi anni, per uno show cooking che ha richiamato come sempre il tutto esaurito.

Il nostro critico gastronomico Roberto Mostini lo ha incontrato per un’intervista.