Gli auguri di Matteo Orengo, sindaco di Badalucco. “Incontri e condivisioni sono il dono che vorrei sotto l’albero

“Il 2020 è stato un anno impegnativo, un anno che passerà alla storia, che noi e i nostri figli ricorderemo a lungo, l’anno del Covid e delle alluvioni, eventi che hanno segnato noi e il mondo intero dal punto di vista sociale ed economico”.

Il primo cittadino di Badalucco, Matteo Orengo, traccia ai microfoni di Riviera Time un piccolo bilancio di questo 2020 che sta per finire.

“Le soddisfazioni sono state molto poche, l’impegno e lo stress invece sono stati altissimi. Si spera di lasciarsi alle spalle questo anno e che nel 2021 si possa trovare la serenità e la rinascita che tutti quanti ci meritiamo. L’augurio è che ognuno di noi possa finalmente raggiungere gli obiettivi personali che si era prefissato.

Quello che spero per i cittadini di Badalucco è di poterci di nuovo ritrovare nelle nostre piazze e nei nostri carugi per condividere momenti di gioia senza costrizioni. Non sarà ancora possibile per i prossimi giorni ma dobbiamo comunque far prevalere lo spirito natalizio anche tra le ben note difficoltà a cominciare proprio dal pessimismo che ci pervade in ottica futura. Siamo segnati non solo dal punto di vista fisico ma anche da quello psicologico, la gente ha paura, ha difficoltà ad intraprendere contatti umani.

Il desiderio di incontro, di condivisione e di progettualità vorrei che fosse il dono che tutti quanti potessero trovare sotto l’albero di Natale”.