Questa mattina i banchi della Sala Consiliare di Palazzo Bellevue hanno ospitato gli alunni della terza media della scuola Nobel di Sanremo.

Un’iniziativa che va avanti da quattro anni e che ha lo scopo di aprire le porte del Comune ai giovani cittadini sanremesi, offrendo loro la possibilità di capire in prima persona cosa succede all’interno dell’amministrazione e come vengono prese alcune decisioni.

Presente quasi tutta la Giunta: ogni assessore si è presentato e ha spiegato ai giovani ragazzi il proprio ambito di competenza e le proprie deleghe.

I ragazzi hanno ricevuto da parte della Giunta comunale una copia della Costituzione Italiana e hanno avuto la possibilità di porre delle domande proprio agli assessori.

“Il lavoro verrà poi ripreso a scuola. Queste sono le occasioni per fare educazione alla cittadinanza ma lo abbiamo fatto in modo concreto. Abbiamo visto la sala Consigliare, gli assessori e per i ragazzi è sicuramente più semplice piuttosto che leggerlo sui libri”, commenta Riccardo Crespi, insegnante della scuola Nobel.

All’incontro era presente il Presidente del consiglio comunale, Alessandro Il Grande, accompagnato da Giuseppe Di Meco, presidente di Amaie Energia e dagli assessori Barbara Biale, Paola Cagnacci, Costanza Pireri, Eugenio Nocita, Marco Sarlo e Giorgio Trucco. Non sono mancati i saluti del primo cittadino Alberto Biancheri che ha invitato gli alunni ad osservare la Costituzione perché “un giorno potreste essere voi seduti al mio posto”, ha sottolineato.

“L’ufficio di presidenza ha voluto puntare su questi incontri. Agli occhi dei più giovani il Palazzo Comunale potrebbe sembrare un luogo chiuso, ma non è così. Oggi mostriamo come funziona la macchina amministrativa e tutti i ruoli che vi sono al suo interno. Tutto questo per far sì che i nostri giovani possano formare una propria coscienza civica”, spiega Alessandro Il Grande, Presidente del consiglio comunale.