Da Diano Marina all’Olanda, passando da Valencia e Hong Kong. È la storia di Giulia Bottino, giovanissima designer che negli ultimi anni ha girato il mondo per seguire la sua passione. “Una passione nata al liceo”, racconta a Riviera Time, quando le hanno regalato un libro sulla storia del design italiano. “Me ne sono innamorata”, dice.

Già da studentessa del Politecnico di Torino, Giulia si è fatta notare. La sua tesi – la progettazione di un concept store della Kinder e Ferrero – è piaciuta ai vertici dell’azienda, che hanno acquistato l’idea. Dopo la laurea è partita per un master a Hong Kong, terminato il quale è volata in Olanda. A Riviera Time racconta come ha vissuto questi anni intensi, sempre con la valigia in mano.