“Da ora i liguri che vorranno andare in Svizzera non saranno più soggetti all’obbligo di quarantena”. Lo comunica il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti attraverso i suoi canali social.

“Il Consiglio federale – continua Toti – ha cambiato le regole per le quarantene, togliendo la Liguria dalla black list. È una buona notizia anche per i tanti liguri che si spostano per lavoro”.

“Campania, Liguria, Sardegna e Veneto – ha aggiunto il presidente ligure – non sono più nella lista svizzera delle regioni a rischio di coronavirus, con obbligo di quarantene per i viaggiatori”.

“Da quanto ci ha comunicato il console con cui siamo in contatto – conclude Toti – A causa dell’incidenza dei casi di Covid-19 nella Confederazione, superiore alla media europea, il governo elvetico ha adeguato la soglia per l’inclusione nella lista di Paesi e regioni a rischio. Da domani solo Belgio, Repubblica Ceca, Andorra e Armenia e tre aree della Francia saranno nella lista rossa”.

Articolo precedenteAutotrasporti, Antonio Marzo (Confartigianato Imperia): “Servono soluzioni definitive altrimenti assumeremo provvedimenti”
Articolo successivoIl settore della musica in ginocchio. “Un contributo una-tantum non può bastare” dice Simona De Melas. Annullato ‘Live in Piazza Bresca’