In occasione della Giornata Mondiale del Donatore di Sangue del prossimo 14 giugno, la Fidas Provinciale di Imperia ha organizzato una serie di iniziative.

Tutte le iniziative nascono dall’esigenza di promuovere la cultura del ‘dono’ perché la donazione è un gesto fondamentale per garantire terapie trasfusionali e chirurgiche a chi ne ha bisogno.

Proprio per sensibilizzare alla donazione, nei centri di Imperia, Sanremo e Ventimiglia sono state organizzate aperture straordinarie e attività in piazza.

In particolare, al centro di Sanremo, sito in via Manzoni 39, venerdì 14 sarà possibile donare dalle ore 7:30 alle 15:00 e sarà offerta la colazione offerta a tutti coloro che vorranno partecipare.

“Per donare basta essere in buona salute, avere tra i 18 e i 60 anni e avere un peso superiore ai 50 kg”, spiega Erika Cirincione, infermiera del centro.

Le iniziative proseguiranno anche sabato 15: oltre l’apertura straordinaria del centro, le grandi associazioni saranno presenti tutto il giorno dalle 10 alle 18 in piazza Colombo. Insieme a Fidas sarà presente la delegazione dell’ADMO (Associazione Donatori Midollo-Osseo) e una delegazione dell’AIDO (Associazione Donatori Organi) e il Leo Club. Sarà presente un’autoemoteca dove si avrà la possibilità di eseguire esami, visite mediche gratuite e avere informazioni sulla donazione.

“Durante la giornata faremo propaganda e spiegheremo in che cosa consiste la donazione di sangue – spiega Emanuela Prevosto – Con noi saranno presenti anche altre associazioni perché sono donazioni altrettanto importanti”.

Fauso Parigi, medico del centro, ai nostri microfoni ha evidenziato come in questo periodo estivo la richiesta di sangue aumenti: “È molto importante donare. Inoltre la nostra provincia deve fornire una parte di sangue anche a Genova. Il gruppo sanguigno più ‘prezioso’ è lo 0- perché può donare a tutti, ma ogni gruppo è importante”.