Qualche ritardo sulla tabella di marcia e 10 lunghi mesi di lavori avevano costretto alla chiusura della linea ferroviaria Cuneo-Ventimiglia-Nizza.

Circa 29 milioni di interventi sul tratto italiano, per la modernizzazione e la messa in sicurezza della linea ferroviaria, hanno permesso diverse migliorie per una tratta storica e importantissima per i collegamenti tra il basso Piemonte, la Liguria di ponente e la Costa Azzurra.

Oggi la linea è stata riaperta e il primo treno in arrivo da Cuneo è stato accolto con grande calore alla stazione di Ventimiglia.

“Oggi è una giornata di festa. Finalmente ritorniamo ad avere in funzione questa importantissima comunicazione,” commenta Mimmo De Meo, presidente del consiglio comunale ventimigliese.

“Solo due corse giornaliere, tempi di percorrenza ancora troppi lunghi e soprattutto mancano ancora i lavori di adeguamento nella tratta francese. Oggi rappresenta, quindi, un punto di partenza, ma la strada è ancora lunga. Dobbiamo lavorare ancora molto per rendere attrattiva questa linea per il commercio e i flussi turistici,” spiegano gli assessori regionali ai Trasporti Gianni Berrino (Regione Liguria) e Francesco Balocco (Regione Piemonte).