video
01:39

A margine della visita di ieri ad Arma di Taggia, il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha fatto il punto sulla situazione ospedaliera futura del Ponente ligure, nella quale è centrale la pianificazione del nuovo ospedale che sorgerà proprio sul territorio di Taggia.

“Taggia è strategico per tutto il Ponente perché ospiterà il nuovo grande hub ospedaliero – spiega Toti – il progetto fa parte dei finanziamenti che rientrano nell’articolo 20 di edilizia sanitaria; stiamo definendo l’accordo di programma con il governo in questa primavera che verrà firmato speriamo entro l’estate; dopodiché partiranno le gare per la progettazione preliminare e definitiva e successivamente quelle per l’esecuzione”.

“Il tutto sarà possibile grazie ad un grande finanziamento per il fondo edilizio di Inail portato avanti dalla Regione, in cui rientra anche il parziale ammodernamento del Santa Corona a Pietra Ligure. Tutto ciò si integra al piano sanitario che stiamo portando avanti, dove il Saint Charles di Bordighera riacquisterà le sue funzioni finita l’emergenza Covid”.

Per finire, l’unificazione dei presidi ospedalieri di Imperia e Sanremo, con Imperia che diventerà ospedale di comunità. Tutto questo sarà integrato in un arco di tempo relativamente lungo, ma con questo speriamo di dare a tutto il Ponente una sistemazione efficace, efficiente e speriamo duratura nel tempo”.