“Se fossi costretto a lasciare il tuo paese che cosa faresti?”

Su questa domanda si basa la mostra interattiva “In fuga dalla Siria”; mettersi nei panni dell’altro è la chiave per comprendere quello che sta succedendo oggi nel mondo e che, inevitabilmente, ci coinvolge anche nel nostro quotidiano.

Grazie a questa mostra sarà possibile avere uno sguardo nuovo e diverso, attraverso una modalità interattiva, sulle condizioni delle persone che scelgono di mettersi in viaggio verso un futuro migliore.

Ai visitatori viene chiesto di assumere l’identità di una persona che si trova a dover fuggire dal proprio paese; leggendo alcuni pannelli ci si troverà di fronte a delle scelte e si verrà indirizzati a seguire un certo percorso a seconda delle decisioni prese.

Da venerdì 1 a sabato 9 dicembre la mostra si terrà all’Auditorium San Francesco in via Garibaldi, 35 a Ventimiglia. Mentre da mercoledì 13 a martedì 19 la mostra sarà allestita a Sanremo nella Villa Giovanna D’Arco,  via Pisacane, 2.

La mostra sarà aperta dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 tutti i giorni esclusa la domenica.

Articolo precedenteVentimiglia: ritardi nella demolizione dell’ex calzaturificio Taverna, Ioculano ordina all’Enel di rimuovere le linee
Articolo successivoSorsi e Morsi: la cucina Nikkei al Ristorante Hanbury con Matteo D’Elia