giacomo giampedrone

Via libera da Regione Liguria al riparto sul territorio degli 8 milioni di euro del Fondo Regionale per le politiche sociali previsto per il 2023. La somma verrà ripartita tra i distretti sociosanitari presenti in Liguria, che potranno utilizzare la loro quota per investire e sostenere tutte le aree assistenziali: interventi educativi, spese delle comunità alloggio, dei centri diurni e aggregativi, gli interventi per le persone anziane e disabili, oltre al supporto all’assistenza domiciliare, agli interventi nei centri diurni e il trasporto sociale. Nella misura sono inclusi anche gli interventi di sostegno alle famiglie e le spese del segretariato sociale, ovvero gli sportelli che si occupano di fornire informazioni, interventi e presa in carico dei soggetti deboli.

“Si tratta di risorse fondamentali per promuovere l’inclusione sociale in ogni ambito e su tutto il territorio regionale – commenta l’assessore alla Politiche sociali e del Terzo settore Giacomo Giampedrone. – I comuni potranno così mettere in atto misure di progettazione in ambito sociale, sostenere strutture comunitarie e semi residenziali e molte altre attività a favore di famiglie, anziani, disabili e di tutti i cittadini più fragili”.

Come stabilito dal Piano Sociale Integrato Regionale, le somme del riparto verranno assegnate al Comune capofila del distretto sociosanitario, per poi essere utilizzate a favore di tutti gli enti locali afferenti al Distretto di cui ne fanno parte. Lo stanziamento da 8 milioni di Regione Liguria sarà presto affiancato da ulteriori risorse nazionali ancora da ripartire; l’ammontare del contributo attribuito ai Distretti viene attuato sulla base dei criteri precedentemente condivisi con i territori e tuttora vigenti.

Di seguito, il dettaglio dei fondi assegnati ai singoli distretti.

Distretto Sociale 1 Ventimigliese: 417.305 euro
Distretto Sociale 2 Sanremese: 460.173 euro
Distretto Sociale 3 Imperiese: 551.264 euro
Distretto Sociale 4 Albenganese: 372.011 euro
Distretto Sociale 5 Finalese: 330.673 euro
Distretto Sociale 6 Bormida: 319.785 euro
Distretto Sociale 7 Savonese: 610.030 euro
Distretto Sociale 8 Genova Ponente: 405.745 euro (di cui ATS Voltri -PrĂ -Pegli-Mele 212.697)
Distretto Sociale 9 Genova Medio Ponente: 406.007 euro
Distretto Sociale 10 Valpolcevera e Vallescrivia: 549.750 euro (di cui ATS Rivarolo-Bolzaneto-Pontedecimo 200.736 euro)
Distretto Sociale 11 Genova Centro: 478.519 euro
Distretto Sociale 12 Genova Valtrebbia e Valbisagno: 572.308 euro (di cui ATS Marassi-San Fruttuoso e ATS Staglieno-Molassana-Struppa 442.274 euro)
Distretto Sociale 13 Genova Levante: 379.514 euro (di cui ATS Vallestura-Nervi-Quarto-Quinto 211.567 euro)
Distretto Sociale 14 Tigullio Occidentale: 212.901 euro
Distretto Sociale 15 Chiavarese: 428.306 euro
Distretto Sociale 16 Tigullio Orientale: 193.081 euro
Distretto Sociale 17 Val di Vara: 311.111 euro
Distretto Sociale 18 Spezzino: 503.688 euro
Distretto Sociale 19 Val di Magra: 497.829 euro