Dopo quasi un anno dalla frana che ha interessato via Don Orengo a Montegrazie , lunedì 23 ottobreinizieranno i lavori di ripristino. Il costo dell’operazione sarà di circa 300.000 e saranno finanziati grazie al “tesoretto” 2016 che finalmente consentirà la riapertura della strada assieme al consolidamento del fronte e del piede della frana grazie all’aiuto di pali di grosso diametro.

Per questo importantissimo intervento, spiega l’assessore Guido Abbo, sono state affrontate grosse difficoltà, anche di carattere tecnico; io e gli uffici, continua l’assessore, siamo estremamente soddisfatti di riuscire finalmente a provvedere.Abbiamo sempre mantenuto, conclude Abbo, un costante e proficuo contatto con la popolazione , che ha avuto pazienza, nonostante il disagio  subito e il pericolo per l’abitazione soprastante. Finalmente cominciamo a vedere la luce in fondo al tunnel.”

Tale intervento rappresenta la prima fase di lavoro, più urgente ed importante, ma è già previsto un secondo lotto, ancora da progettare, di circa 235.000 euro, per la regimazione delle acque a monte della frana, in modo da ridurre  il rischio di futuri scivolamenti; tale seconda fase di lavori verrà eseguita nel corso del 2018 mediante i fondi UE derivanti dal POR FESR recentemente approvato dalla giunta Comunale.

Sempre il 23 ottobre si darà inizio ai lavori di manutenzione straordinaria del ponte pedonale della Foce; in questo caso si provvederà a risanare le porzioni di legno ammalorate e a fare un intervento generale sulla struttura.

Articolo precedente2002 – I fuochi d’artificio delle Vele d’Epoca incantano Imperia
Articolo successivoSconti fiscali per i commercianti di via Cascione: i dettagli