[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/241672846″ videoadsurl=”https://vimeo.com/236432438″ adsurl=”http://www.rivierarecuperi.com/”]L’ospite d oggi dell’Intervista di Riviera Time è il consigliere comunale di Imperia Giuseppe Fossati. Il primo tema affrontato è la recente pubblicazione del ‘bilancio sociale’ da parte dell’amministrazione. “È un libretto propagandistico”, dice Fossati. “In passato non ricordo operazioni di questo genere. Per capire cosa ha fatto questa amministrazione basta dire ai cittadini di uscire di casa. Non è con le pubblicazioni che si cambia il giudizio dei cittadini”.

Spazio poi al ‘caso 39A’, ossia alle discussioni inerenti il cambio di viabilitĂ  in Viale Matteotti. “Credo che ci sia stato un deficit di comunicazione. A mio avviso, era abbastanza scontato che andasse a finire cosĂŹ”, afferma il consigliere. “Credo che l’esperimento abbia dato esito negativo e che sia meglio tornare alla stuaizone precedente”.

Sulla mozione di fiducia, annunicta a fine luglio dal sindaco Capacci e non ancora presentata in consiglio, Fossati afferma: “È una situazione di difficile lettura. C’è da capire se sarĂ  un documento sul sindaco o sul programma. È chiaro che chi vota la mozione Capacci non potrĂ  poi staccarsi alle prossime elezioni”.

Infine, il consigliere comunale interviene sulla possibile candidatura a sindaco di caludio Scajola. “Credo che in tutta la regione non ci sia un uomo politico di questa caratura. Bisogna però capire qual è il programma, qual è la squadra e quali scelte amministrative vorranno essere prese”.

Articolo precedenteVentimiglia, minacce di morte al Sindaco Ioculano: le reazioni del mondo politico
Articolo successivoMario Conio e Luca Ronco nuovi coordinatori Anci