“Se i fondi fossero davvero arrivati, sarei stato il primo ad essere contento. Purtroppo non è così”. Inizia dalla polemica con il sindaco Carlo Capacci sulle risorse per la pista ciclabile la lunga intervista rilasciata a Riviera Time dal consigliere comunale di Imperia Giuseppe Fossati.

L’esponente della minoranza imperiese fa il punto sulle questioni più spinose che hanno agitato il dibattito pubblico nella città capoluogo del Ponente Ligure: il tema migranti (con annessi sondaggi su Facebook), il futuro del servizio della raccolta dei rifiuti e gli equilibri politici imperiesi, sia quelli interni alla maggioranza che quelli di casa centrodestra.

“A questo punto – dichiara Fossati – darei per scontato che l’amministrazione Capacci arriverà al 2018. Non è nemmeno un male. Il sindaco è stato eletto con una maggioranza molto ampia ed è giusto che possa finire il suo mandato, poi i cittadini giudicheranno come ha lavorato”. E sul centrodestra aggiunge: “Non c’è dubbio che dal punto di vista del consenso la nostra area sia in questo momento maggioritaria a Imperia. Bisogna tuttavia lavorare per presentarsi con una proposta credibile e con persone nuove”.