[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/215851077″ videoadsurl=”https://vimeo.com/236432438″ adsurl=”http://www.rivierarecuperi.com/”]Sono state accettate dalla maggioranza e dai tecnici del Comune le osservazioni alle varianti, inserite nel nuovo PUC di Sanremo, che riguardavano la discarica di inerti in zona Valle Armea  e di cui tanto si è parlato nei mesi scorsi.

Ad annunciarlo Franco Formaggini, Consigliere Comunale e responsabile a livello organizzativo del PUC.

Formaggini è l’ospite di oggi negli studi di Riviera Time. Nell’intervista ha spiegato l’iter conclusivo che dovrà affrontare il PUC, a partire dal Consiglio Comunale in programma il 16 e 17 maggio.

È anche stata l’occasione per parlare del nuovo progetto del Porto Vecchio di Sanremo. Il Project Financing è stato visionato da alcuni membri della Giunta nei giorni scorsi.

“È un progetto che se realizzato cambierà completamente l’aspetto di Sanremo. L’intervento dei privati è l’unico modo per portare avanti grandi opere come questa, ma il rapporto costi-benefici dev’essere vantaggioso altrimenti gli interessi dei privati diventano nulli,” spiega Formaggini.

Articolo precedenteTaggia al voto, si scoprono le carte
Articolo successivoCaso migranti, il sindaco di San Bartolomeo al Mare fa chiarezza