video

L’abitato di Pompeiana si snoda senza fine sulla colla da cui gode di uno splendido panorama sul mare. Discendendo i colorati carugi che portano al limitare delle campagne, nascosta dagli ulivi compare la Fontana Sottana, pochi passi al di fuori delle abitazioni.

Ci troviamo sull’antica mulattiera che collegava Pompeiana a Riva ligure, un luogo anticamente molto più trafficato rispetto ad oggi.

Da un’antica risorgiva venne ricavata la fontana che dispensa fresche acque dal XIII secolo. Le chiare fattezze medievali risaltano soprattutto nell’arco a sesto acuto scolpito in grandi blocchi, i cui più alti e scuri sono ricavati dall’ardesia. Sovrasta l’arco uno stemma inciso con un Agnus Crocifero la cui croce risulta ancora ben visibile. Un riferimento simbolico ai monaci Benedettini che probabilmente vollero la fonte e che dominavano l’area circostante detta di Villaregia, il cui centro si trovava sulla colla di fronte.

Le due vasche, sempre colme, accolgono il visitatore che osa addentrarsi in questi luoghi che hanno saputo resistere al passare del tempo, una piccola e fresca oasi di pace che merita di sicuro una curiosa visita.