ciclabile san lorenzo

Il fondo strategico regionale, che si è riunito questa mattina, ha approvato lo stanziamento di oltre 6 milioni di euro per investimenti infrastrutturali pubblici. Di questi, 5 milioni di euro sono stati stanziati per la realizzazione del lotto prioritario ligure della ciclovia tirrenica per i tratti a ponente (da Diano Marina a Cervo) e a levante (da Marinella di Sarzana fino al centro Sarzana); 386.386 euro per la riqualificazione ed ammodernamento dei semafori delle gallerie di Sestri Levante-Moneglia-Deiva Marina e 647.000 euro per la sicurezza stradale del borgo di Carro.

Sulla ciclovia tirrenica si andrĂ  a realizzare quel tratto di pista che va da Diano Marina al confine con Imperia consentendo il prolungamento naturale del percorso che va da Ospedaletti fino a San Lorenzo, giĂ  ultimato, e quello in fase di ultimazione che va da San Lorenzo ad Andora, per un totale di circa 11 chilometri di pista. Un presupposto importante in ottica di un arrivo fino a Finale Ligure. Per il tratto di levante si arriverĂ  invece al completamento di circa 14 chilometri di ciclovia collegando la Liguria con il tratto della Toscana che arriverĂ  fino a Livorno.

“Grazie a questo stanziamento da parte del fondo strategico, Regione Liguria continua a percorrere la strada della mobilitĂ  sostenibile, che da subito è stato visto come obiettivo prioritario – ha spiegato l’assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone. – Ci allineiamo quindi ad un sistema europeo che trova in questo tipo di servizio un elemento fondamentale per il turismo e la sostenibilitĂ  ambientale. L’investimento cambierĂ  anche simbolicamente l’ingresso in Liguria dalla Toscana sviluppando una visione di regione accessibile grazie alla mobilitĂ  dolce”.

L’intervento per la riqualificazione e l’ammodernamento dei semafori delle gallerie Sestri Levante-Moneglia-Deiva Marina prevedrà invece il completo rifacimento dell’impianto con l’intervento di sostituzione del sistema centralizzato di controllo degli impianti delle gallerie di Moneglia e il sistema di rilevamento del passaggio con il semaforo rosso. Altri 647mila euro saranno stanziati per la scurezza stradale del borgo di Carro lungo la SP 50 con due rotatorie, un nuovo marciapiede e un parcheggio e in generale una messa in sicurezza del percorso.