fondazione borea

Riceviamo e pubblichiamo, a seguito dell‚Äôarticolo di ieri ‚ÄúSanremo: otto ospiti vaccinati positivi al covid-19 alla Borea-Massa, nove dipendenti a Casa Serena‚ÄĚ, le precisazioni della direzione della Fondazione Borea-Massa in merito ai casi di positivit√† al covid-19 all’interno della struttura.

‚ÄúSi fa presente che tutti gli ospiti ed il personale sanitario e non sanitario della Fondazione √® stato puntualmente vaccinato con le due dosi del vaccino Pfizer nel mese di febbraio, rendendo tali soggetti immuni dalla forma grave del virus Sars-CoV-2. Il vaccino, come ben noto ed indicato in tutti gli studi scientifici, protegge al 90/95%; pur tuttavia vi possono essere alcuni casi di infezione anche per i soggetti gi√† vaccinati, come nel nostro caso odierno. A tal fine la Fondazione ha adottato tutte le precauzioni d’uopo necessarie, che il protocollo Alisa, in questi casi prevede.

Per quanto concerne la notizia in merito alle presunte due operatrici non vaccinate, questa Fondazione, anche a tutela delle parti, precisa, nel rispetto della normativa sulla privacy, come le stesse, per motivi di salute e di loro patologie pregresse, hanno al momento, consigliate anche dai loro sanitari, deciso di non vaccinarsi.

La priorit√† della Fondazione √® il benessere degli ospiti in primis e di conseguenza del personale stesso e sar√† cura di questo Consiglio di Amministrazione garantire, come sempre fatto, le massime precauzioni, le massime attenzioni e la massima disponibilit√† nei loro confronti e verso i loro familiari‚ÄĚ.

Articolo precedenteServizio idrico provincia di Imperia, stabiliti indennizzi dopo subentro di Rivieracqua. Toti: “Risolto problema decennale, ora comincia il futuro”
Articolo successivoBordighera, il sindaco Ingenito: “La Biblioteca Civica Internazionale torna, dal 6 aprile, ad essere operativa per il servizio di prestito, studio e consultazione in sede”