flixbus

Con l’arrivo dell’estate, FlixBus torna a offrirsi come soluzione di viaggio per raggiungere la Riviera dei Fiori potenziando i collegamenti attivi con Imperia, Sanremo e Ventimiglia. Inoltre, la società attiva collegamenti straordinari verso Diano Marina, San Lorenzo al Mare, Taggia e Bordighera, che saranno operativi fino all’inizio di settembre.

FlixBus intende così contribuire alla promozione del territorio supportando un approccio al viaggio più rispettoso dell’ambiente, basato sull’utilizzo di mezzi di trasporto collettivi e slegato dall’auto privata.

Il territorio potrà innanzitutto accogliere nuovi arrivi dal Piemonte, con l’incremento della frequenza sulle tratte operative da Torino: per tutta l’estate, dalla città sabauda partiranno fino a 21 collegamenti per Sanremo e fino a 14 per Imperia e Ventimiglia, e saranno attivi collegamenti giornalieri anche con Diano Marina, San Lorenzo al Mare, Taggia e Bordighera.

Oltre che dal centro di Torino, la nuova tratta speciale attiva fra il Piemonte e la Riviera dei Fiori passerà anche dall’aeroporto di Caselle: questo consentirà di accogliere a bordo i visitatori in arrivo dall’estero presso lo scalo torinese, accompagnandoli in poche ore nelle località balneari dell’Imperiese e consentendo così a queste ultime di beneficiare di un possibile indotto a livello turistico.

La Riviera dei Fiori è raggiungibile facilmente anche dalla Lombardia e dal Triveneto grazie a rotte come quelle con Milano, Bergamo, Venezia, Vicenza e Trieste. A queste si aggiungono quelle attive con l’aeroporto di Orio al Serio, che, come quello di Torino Caselle, potrà offrirsi come hub strategico per veicolare lungo il Ponente Ligure i flussi turistici in entrata dall’estero per via aerea.

Con il rafforzamento dei collegamenti estivi, salgono a circa 300 le cittĂ  italiane raggiungibili a bordo degli autobus verdi. Di queste, circa il 40% sono comuni con meno di 20.000 abitanti: garantendo collegamenti anche con diversi centri minori, FlixBus intende facilitare gli spostamenti delle persone anche verso localitĂ  meno facilmente raggiungibili dalle altre regioni e, al contempo, contribuire alla deconcentrazione dei flussi turistici e alla promozione delle aree interne, che il dibattito pubblico ha riconosciuto come possibili hub di sviluppo per stili di vita piĂą sostenibili.

“Crediamo che un’offerta di mobilitĂ  collettiva efficiente e capillare possa coniugare al meglio l’esigenza di sostenibilitĂ  con quella di economicitĂ , oltre a contribuire a creare opportunitĂ  per lo sviluppo turistico del territorio”, ha affermato Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia.

“Anche per questa estate, oltre ad aumentare la frequenza dei collegamenti sulle rotte nazionali piĂą note e battute, abbiamo voluto valorizzare localitĂ  meno conosciute del nostro bellissimo Paese. La varietĂ  del nostro patrimonio è una ricchezza inestimabile, e riteniamo fondamentale facilitare l’accesso anche a centri meno frequentati. In questo modo possiamo contribuire a mettere in luce le particolaritĂ  del territorio incentivando forme di viaggio rispettose dell’ambiente, con la possibilitĂ  di generare un indotto per le economie locali e incoraggiare un approccio alla scoperta dei luoghi di cui possano beneficiare anche le comunitĂ  di destinazione”, ha aggiunto Incondi.