Continua ad essere delicata la situazione a Ventimiglia legata alla presenza di migranti che vivono nei pressi del fiume. Oggi Simone Alterisio ci parla dell’Organizzazione non governativa per cui lavora, l’ONG “Diaconia Valdese“, che opera nella città di confine. L’Area migranti della Diaconia Valdese promuove e realizza progetti di accoglienza e supporto a migranti, richiedenti asilo e rifugiati. Si occupa di dare un’informazione legale ai migranti, e in alcuni casi prende in carico singole situazioni, offrendo un aiuto con le domande d’asilo, con i decreti d’espulsione e altre pratiche.

In questo momento la situazione è drammatica perché ci sono circa 200/250 ragazzi migranti che stanno dormendo e vivendo lungo il fiume Roya”, racconta Simone Alterisio, “Sta arrivando l’inverno e questo è un grosso problema; dovremo capire quali sono le soluzioni alternative”.