roberto vecchioni

Lo aveva promesso nel gennaio 2018, quando fu ospite all’Oratorio di Santa Caterina, accolto dal pubblico in veste di scrittore per la rassegna Cervo in Blu d’Inchiostro. “Tornerò per un concerto”, aveva chiuso così l’incontro Roberto Vecchioni. Venerdì 6 agosto alle 21.30 la piazza dei Corallini si riempie di “Musica e parole” con la consueta magia e suggestione grazie a un concerto speciale che vedrà protagonista proprio “il professor” Roberto Vecchioni, uno tra i più celebri, affermati e riconosciuti interpreti della canzone d’autore italiana, accompagnato alla chitarra da Massimo Germini.

Un evento dedicato alla musica cantautorale, che conferma anche per l’edizione 2021 del Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo l’intenzione di aprirsi a contaminazioni culturali e ampliare così la propria offerta. Lo spettacolo “Musica e parole” con Roberto Vecchioni è frutto della collaborazione con il Club Tenco che organizza dagli anni Settanta la Rassegna della canzone d’autore a Sanremo, città dove è stato fondato da Amilcare Rambaldi, e che ogni anno promuove le Targhe Tenco, attribuite dai giornalisti di settore a cantautori e album meritevoli.

Professore, scrittore, cantautore: di parole Roberto Vecchioni ne ha sempre condivise molte, con il suo pubblico accorso ad ascoltarlo e con il pubblico, forse ancora più numeroso, dei suoi studenti di liceo e poi dell’università, ai quali ha insegnato ad apprezzare i classici greci e latini. In questa sua doppia veste, di cantante e professore, Vecchioni ha saputo forgiare un linguaggio accattivante, con toni che si fanno a volte teneri, a volte struggenti e in qualche caso graffianti. I due mestieri hanno finito poi per intrecciarsi, e non poteva forse che essere così: non a caso Vecchioni ai suoi ragazzi, e ai più giovani in particolare, ha dedicato molte bellissime canzoni. “Musica e parole” è uno spettacolo che accoglie entrambe queste dimensioni, unendole e intrecciandone percorsi, suggestioni, visioni del mondo. Vecchioni porta nella speciale cornice della piazza dei Corallini la magia di un incontro musicale. Accompagnato dal chitarrista Massimo Germini, proporrà alcune canzoni dal suo repertorio, tra creatività e profondità, raccontando il suo percorso a zig zag tra musica e parole.

Articolo precedenteVentimiglia, ‘Albintimilium Theatrum fEst’: Moni Ovadia ospite il 6 agosto
Articolo successivoCovid: quattro positivi a Monesi. Scatta il tracciamento dell’Asl dopo la ‘Festa del Redentore’