Intervista all'assessore regionale Gianni Berrino

Ospite della redazione di Riviera Time, l’assessore al Turismo e ai Trasporti della Regione Liguria, Gianni Berrino ha aperto l’intervista parlando dell’edizione dei record del Festival di Sanremo.

“E’ un grande veicolo promozionale e non solo durante le cinque serate in diretta ma anche prima e dopo quella settimana centrale. Se ne continua a parlare, le immagini e le interviste vanno in tutta Italia e non solo, la promozione non riguarda solo Sanremo ma tutta la Riviera dei Fiori”.

“Sono state migliaia e migliaia le persone che che hanno raggiunto Sanremo – dice Berrino – e che se ne sono andate via portandosi un ricordo di allegria e di bellezza della nostra zona. La Regione Liguria ha fatto in pieno la sua parte, non solo con lo spot andato in onda durante le serate in diretta ma anche con la sua postazione all’interno di Casa Sanremo che ha promosso iniziative ed eventi finalizzati alla valorizzazione delle eccellenze del territorio come l’olio e il vino”.

La nuova formula con l’apertura del Festival alla città è ormai tracciata: “Questa novità è stata importantissima – sottolinea l’Assessore – e mi auguro che la Rai lo abbia finalmente capito dopo vent’anni che glielo chiediamo. Dare la possibilità ai sanremesi e ai tantissimi turisti di sentirsi partecipi dell’evento in prima persona, sentendo, vedendo e ascoltando i protagonisti è una linea tracciata dalla quale non si potrà più tornare indietro

I treni sono stati presi d’assalto non solo dai turisti del Nord Italia ma anche da migliaia di liguri. “Sono molto soddisfatto di questo – dice Berrino – cioè che il nostro sistema dei trasporti ferroviario abbia retto l’impatto e che sia stato utilizzato da così tante persone. Persone che poi si sono rivolte alle strutture alberghiere di ogni genere e tipo, portando una grossa boccata d’ossigeno non solo nella Città dei fiori ma da Alassio a Ventimiglia“.

Buone notizie arrivano proprio dai progetti operativi collegati alle grandi infrastrutture: “I lavori per completare il nuovo ponte sul Polcevera procedono nel rispetto del cronoprogramma previsto. Sarà inaugurato a maggio o a giugno, prima è meglio sarà, di certo quel giorno creerà un evento di portata internazionale e di grande orgoglio per tutti gli italiani, non solo per i genovesi o i liguri. Sarà la dimostrazione che quando tutti i soggetti interessati fanno la loro parte, chi snellendo la burocrazia chi verificando gli appalti chi lavorando senza sosta, noi italiani non siamo secondi a nessuno, e questa opera deve diventare un esempio da seguire per tutti”.

Riguardo lo stesso argomento Gianni Berrino prosegue dicendo: “Le altre buone notizie riguardano la fine dei lavori per il ponte sulla Savona-Torino, la riapertura del cantiere per il nuovo tunnel sul Colle di Tenda e la nomina di un Commissario per dare il via all’iter del Terzo Valico, opera questa lontana dal Ponente ligure ma fondamentale per il traffico portuale e con ricadute su tutta la regione”.

“Per promuovere tutte le nostre iniziative turistiche e il nostro territorio – conclude Berrino – ieri l’Agenzia In Liguria ha fatto tappa ad Imperia. Siamo pronti a partecipare alle fiere più importanti, ai work-shop in mezza Europa e quest’anno abbiamo anche deciso di dedicare un focus speciale al sud della Francia. La brutta immagine della devastazione dello scorso dicembre a seguito di eventi alluvionali eccezionali non ha giovato al turismo in arrivo dal Paca. E così abbiamo deciso di investire in quella zona presentando al meglio tutte le iniziative che si svolgeranno nel 2020 nel Ponente della Liguria”.

L’intervista integrale all’Assessore regionale Gianni Berrino nel video di Riviera Time.