palazzo bellevue

Sul tema del prossimo Festival di Sanremo il sindaco Alberto Biancheri prima delle feste aveva preannunciato la volontĂ  di organizzare un confronto diretto tra l’amministrazione comunale, Rai PubblicitĂ  e gli albergatori sanremesi. Obiettivo quello di ragionare insieme sulle molte ipotesi attualmente allo studio, e dissipare alcuni dubbi ad esse legati, per un evento, quello in programma dal 2 al 6 marzo prossimi, certamente quest’anno molto complesso in tutta la fase organizzativa e gestionale sia dentro che fuori dall’Ariston, per via della situazione generale che tuttora si sta attraversando.

L’incontro, promosso dal sindaco Alberto Biancheri e dall’assessore al turismo Giuseppe Faraldi, con la presenza del presidente del consiglio comunale Alessandro Il Grande, ha visto la partecipazione in videocollegamento dell’Amministratore Delegato di Rai PubblicitĂ  Gian Paolo Tagliavia e del capostruttura Williams Di Liberatore, insieme alle rappresentanze degli albergatori con Federalberghi, Federturismo e Assohotel.

Il concetto principale emerso dalla riunione è la volontĂ  comune di riuscire a organizzare un evento cosĂŹ importante, per la Rai e per la cittĂ  di Sanremo, prevedendo per tutte le sue numerose componenti (dal pubblico in sala agli eventi collaterali fino alle location coinvolte in cittĂ ) rigidi protocolli di sicurezza in modo da garantirne l’effettiva fattibilitĂ . E per farlo occorre muovere la macchina organizzativa con largo anticipo prevedendo qualsiasi scenario da qui a marzo, in modo da non farsi trovare impreparati, e ragionando su tutte le ipotesi possibili.

Tra gli argomenti affrontati, anche quello di una nave che ospiterebbe il pubblico del Festival per garantire una sorta di “bolla sanitaria” di sicurezza: questa è al momento solo un’ipotesi che comunque non sarebbe in alcun modo in conflitto con la ricettività delle strutture alberghiere sanremesi.

Altro tema di particolare rilevanza strategica discusso ieri, e che sarà oggetto di ulteriori approfondimenti, è stato quello degli eventi collaterali che andranno a coinvolgere la città, che Rai e Comune di Sanremo vogliono garantire e valorizzare.

“È stata una riunione che giudico molto positivamente. Rai Produzione, Rai PubblicitĂ  e Comune di Sanremo stanno predisponendo un piano di lavoro imponente per garantire in qualsiasi scenario tutti i protocolli sanitari previsti e riuscire cosĂŹ a realizzare in sicurezza un grande evento come il Festival di Sanremo in ogni sua componente. Per farlo occorre fare squadra e lavorare tutti insieme nella stessa direzione” – ha dichiarato il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, che insieme all’assessore Faraldi ha organizzato l’incontro – “ed è per questo che abbiamo voluto coinvolgere gli albergatori in modo da creare fin da subito una sinergia positiva e propositiva per discutere e superare insieme le tante complessitĂ  organizzative previste e assicurare all’evento e alla cittĂ  di Sanremo il massimo beneficio possibile. Per la cittĂ  e la sua economia il Festival 2021 è un appuntamento fondamentale e tutti insieme dovremo lavorare con massimo impegno per superare le difficoltĂ  gestionali che si presenteranno nei prossimi due mesi”.

Articolo precedenteBonus taxi, gli assessori Berrino e Cavo: “Chiuso il bando: oltre 14mila domande presentate”. Aperto fino al 12 gennaio il bando per i lavoratori dello spettacolo
Articolo successivoCoronavirus: 365 nuovi casi in Liguria, in calo gli ospedalizzati. 18 decessi