festival cervo

Arriva la magia del teatro sul palcoscenico dei Corallini di Cervo. Venerdì 13 agosto il Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo rinnova la sua consolidata collaborazione con il Festival Teatrale di Borgio Verezzi grazie a Corto Maltese – Una ballata del mare salato, l’appuntamento in doppia replica che impreziosisce il cartellone 2021 delle suggestioni legate a uno dei più affascinanti personaggi del mondo del fumetto.

Creato da Hugo Pratt nel 1967 e protagonista dell’omonima serie di fumetti, Corto Maltese suggerisce con il suo profilo inconfondibile storie di mare e avventure dal sapore letterario. Eroe innovativo e lontano dai canoni classici della narrazione, Corto inaugura fumetti contraddistinti da temi adulti e da uno stile peculiare, ambientati in un contesto storico connotato e con ricchezza di documentazione, che si apprezza anche nelle geografie puntuali e coerenti, nelle citazioni dotte disseminate qua e là, quel che basta per non appesantire la narrazione ma renderla profonda, come tutti i personaggi che la abitano.

Lo spettacolo proposto da Igor Chierici intreccia le suggestioni del fumetto con una messa in scena dalla forte componente musicale. Il suono dal vivo resta infatti un elemento sempre presente nelle produzioni di Chierici, che ben ricorderà il pubblico già presente con Moby Dick o Ulisse, spettacoli che hanno contraddistinto le stagioni passate del Festival di Cervo.

La colonna sonora di Corto Maltese – Una ballata del mare salato è il vero e proprio corpo portante che riuscirà svelare i nodi drammaturgici accompagnando l’eroe e il pubblico presente sui mari, capitanati da Rasputin e da tutti i personaggi che si incontreranno lungo il cammino. I suoni delle percussioni africane muoveranno la narrazione al ritmo tribale delle popolazioni indigene immergendo la storia nel cuore della vicenda; i fiati Shakuhachi e la fisarmonica accompagneranno attraverso le onde le vicende dei protagonisti come in una colonna sonora cinematografica.

L’idea, come annuncia la compagnia, è di portare sul palco un racconto epico alla stregua di un film d’azione. L’archetipo che Pratt ha saputo incastonare nel suo protagonista ha richiamato sempre nella mente degli uomini l’immaginario di un uomo eroico mosso da sentimenti umani. Si vedrà, insomma, Corto Maltese prendere vita nelle eroiche avventure che Pratt ha reso avvincenti in forma cartacea. Un Corto che non vorrà perdere l’autenticità al limite dell’iconografico, presentandosi con l’immancabile cappello e il cappotto, ma che, anzi, saprà dare carne, ossa e voce all’immaginario collettivo. Un progetto che vuole rendere animato e a “colori” un personaggio raffigurato spesso in bianco e nero sulla carta di un fumetto.

Intorno al Festival: vivere Cervo

In occasione dello spettacolo del 13 agosto (prima replica) e poi del 20 agosto (prima replica del Tommaso Perazzo Trio con Fabrizio Bosso) l’A.S.D. Dianese Outdoor organizza due escursioni a piedi con la presenza di guide, che partiranno da Andora (13 agosto) e Diano Marina (20 agosto) per raggiungere i concerti a Cervo utilizzando i sentieri che congiungono i rispettivi borghi. Il ritrovo e partenza per il 13 agosto è alle 18.00 in prossimità di Palazzo Tagliaferro, Largo Milano, Andora. Il costo per il pacchetto comprensivo di escursione, concerto e contributo associazione (posto a sedere in gradinata) è di € 15,00 a persona. Prenotazione obbligatoria, massimo n° 20 partecipanti, contattando l’A.S.D. Dianese Outdoor tel. 3479384694 – email: info@dianeseoutdoor.com.

Il Festival di Cervo sarà anche un’occasione per scoprire il borgo: in occasione delle serate di musica, il Polo museale del Castello dei Clavesana resterà aperto e visitabile dalle 16.00 alle 23.00.

Articolo precedenteTaggia, prosegue l’iniziativa ‘Pacchetto Nascita’: un kit di benvenuto per i nuovi nati
Articolo successivoTennis, Fognini saluta Toronto dopo la sconfitta con il russo Rublev