Pare non finire il trend positivo del 67° Festival di Sanremo.

Prima della partenza si temeva in una terza “edizione Conti” un po’ stanca; ma il presentatore Rai è stato in grado di rinnovarsi (complice l’aiuto di Maria De Filippi) e di farci sentire già la mancanza per Sanremo 2018. Si troverà un degno sostituto?

La penultima serata ha visto un altro share record (47,05%) anche se leggermente più fiacco delle prime 3 giornate. Sfiorati i 10 milioni di persone incollate al televisore di casa durante la kermesse. Mentre lo share medio dall’inizio della 67esima edizione ha raggiunto il 48,43%, il secondo migliore dal 2005.

Ennesimo successo per le ‘Nuove proposte’, complice la finale che ha visto vincere Lele, il cantante uscito dal programma ‘Amici’. Lo share ha sfiorato il 30%.

Tra i picchi nuovamente la copertina di Maurizio Crozza: oltre 13 milioni di ascolti durante l’ormai classico momento comico.

Si sta, intanto, svolgendo la conferenza stampa al Teatro Ariston.

In questa occasione Carlo Conti ha voluto parlare delle eliminazioni di ieri: “Il sistema di voto è ben rodato. Ha sempre dato buoni risultati in questi anni premiando artisti molto diversi tra di loro. Naturalmente dispiace per chi è stato eliminato, ma questo è il gioco.”

E sui quattro colossi della musica italiana esclusi dalla kermesse canora (Ron, Giusy Ferreri, Gigi D’Alessio e Al Bano) ha aggiunto: “Nessuna rottamazione, credo che il fatto di avere un pubblico così ampio porti dentro tanti gusti diversi.”

Ha messo, poi, le mani avanti sull’orario di questa sera che, inevitabilmente, dovrà sforare leggermente: “Prevediamo di finire intorno l’1:00.”

Intanto si guarda già alla serata finale di oggi, che decreterà il 67° vincitore del Festival di Sanremo tra i 16 ‘big’ ancora in gara.

Questi saranno gli ospiti: Zucchero, Alvaro Soler, Carlo Cracco, Enrico Montesano e Geppi Cucciari.

L’ordine d’uscita dei cantanti in gara non è ancora stato deciso, così come la scaletta della serata. Saranno, quindi, molte le sorprese che ci aspetteranno.

 

Articolo precedenteE gira tutto intorno al Red Carpet
Articolo successivoGli operai TIM (sponsor unico del Festival 2017) scendono in piazza contro l’azienda