25 aprile ospedaletti

Una cerimonia breve e semplice ma toccante si è svolta questo pomeriggio ad Ospedaletti per celebrare la Festa della Liberazione del 25 aprile.

L’appuntamento è stato fissato davanti al Monumento ai Caduti in Piazza Nassirya dove si è tenuta la cerimonia dell’Alzabandiera, l’esecuzione dell’Inno Nazionale Italiano e quello del Silenzio per ricordare tutte le vittime che hanno sacrificato la loro vita per la libertà della nostra Nazione.

Nella sua breve allocuzione, il Sindaco Daniele Cimiotti ha voluto sottolineare l’importanza di questa data “..anche in un momento così particolare come quello che stiamo vivendo. Oggi siamo in pochi – ha proseguito – ma sappiamo di rappresentare tutti i cittadini di Ospedaletti. Ringraziamo chi ci ha concesso la libertà, anche sacrificando la propria vita, che deve essere sempre difesa contro ogni forma di tirannia, di qualsiasi colore essa sia”.

Alla cerimonia erano presenti, oltre al Primo cittadino, i rappresentanti delle associazioni degli Alpini, dei Marinai, della Polizia Municipale, della Protezione Civile, esponenti di maggioranza ed opposizione in Consiglio Comunale e Don Remo parroco di Ospedaletti.

Articolo precedenteCoronavirus, Toti: “La Liguria si prepara alla ‘fase 2’ con un imperativo: sicurezza, senza abbassare la guardia”
Articolo successivoCoronavirus: +32 i positivi in Liguria rispetto a ieri. Nel Ponente sono 935 i casi, 142 gli ospedalizzati