sindacati
Immagine d'archivio

CGIL, CISL e UIL intervengono con una nota stampa a seguito della sospensione delle iniziative nelle piazze delle province di Imperia e Savona in occasione della festa del 1° Maggio.

“A causa del perdurare dell’emergenza sanitaria per il Coronavirus, le Segreterie Territoriali di CGIL, CISL e UIL sono costrette a sospendere ufficialmente le consuete iniziative territoriali previste nelle piazze delle province di Imperia e di Savona in occasione della festa del 1° Maggio.

È più che evidente l’impossibilità oggi di confermare tutti gli eventi pubblici previsti per il Primo Maggio in considerazione del contesto difficile che sta vivendo tutto il Paese e che sta mettendo a dura prova il mondo del lavoro.

In questi difficili momenti in cui le lavoratrici, i lavoratori e le loro famiglie si trovano ad affrontare diverse problematiche in relazione alla perdita o sospensione del proprio rapporto di lavoro e dalla conciliazione delle limitazioni imposte dal Governo per la salvaguardia della salute pubblica con la propria organizzazione familiare, il sindacato confederale intende esprimere la propria vicinanza ribadendo il proprio quotidiano impegno a tutti livelli nella lotta per la tutela dei diritti fondamentali.

Proprio nei momenti più difficili per il nostro Paese il mondo del lavoro ha sempre reagito consentendo il superamento delle difficoltà e, in molti casi, è uscito dall’emergenza più forte e coeso di prima. Questo è l’auspicio con cui ci accingiamo a celebrare la ricorrenza del Primo Maggio al tempo del Coronavirus.

CGIL, CISL, UIL territoriali, consapevoli della gravità e della particolarità del momento, valuteranno modalità di adesione e sostegno alle iniziative alternative che le Segreterie Nazionali riusciranno a promuovere per celebrare ugualmente la giornata del Primo Maggio in conformità con le prescrizioni di legge”.