video

Christian Feliciotto, direttore dell’Hotel Nazionale di Sanremo e presidente di Federturismo Riviera dei Fiori, è stato ospite quest’oggi nei nostri studi. Al centro dell’intervista gli afflussi turistici in questo periodo a cavallo tra le festività natalizie e l’imminente Festival di Sanremo.

“Nonostante le paure iniziali, visti i problemi di viabilità, la città ha risposto molto bene. C’è stato un afflusso turistico importante subito dopo Natale fino all’Epifania, anche aiutati da un clima meraviglioso che ha regalato una primavera inaspettata ai nostri clienti. Ora, tutti insieme dobbiamo, chiedere che ci diano delle garanzie sulla viabilità.”

Archiviato il Natale si guarda ora al Festival di Sanremo che quest’anno compie 70 anni. Un appuntamento importante per la Rai e per la città.

Come ogni hanno le prenotazioni negli alberghi sanremesi segnano il tutto esaurito. “La città vive in quella settimana il suo momento d’oro, le richieste sono notevolmente superiori all’offerta ricettiva per cui c’è una ricaduta anche sul territorio limitrofo,” spiega Feliciotto.

La kermesse canora si aprirà quest’anno alla città. Saranno infatti molte le location coinvolte tra cui la grande novità del palco in piazza Colombo e il lungo red carpet che dall’Ariston arriverà al Palafiori: “Il fatto di portare la musica in tutta la città è una cosa straordinaria, siamo consapevoli che ci sarà qualche problema a livello di logistica perché Sanremo sarà blindata, ci sarà qualche problema di traffico e di parcheggi.”

Un problema, quello dei parcheggi, che si accentua durante la settimana del Festival, ma che è presente tutto l’anno.: “I parcheggi sono fondamentali in tutte le città, a Sanremo ho sentito parlare di bei progetti, speriamo che vengano realizzati in fretta: si parla di piazza Eroi, dell’ex stazione, darebbero sicuramente una boccata d’ossigeno a tutta la città.”

Nell’intervista con Riviera Time Feliciotto tratta anche una delle polemiche che ogni anno si accende a ridosso del Festival. La scarsa disponibilità di biglietti, destinati agli alberghi, per le serate della kermesse.

“E’ un tema annoso, fortunatamente il Festival piace e c’è tanto pubblico che vorrebbe venirlo a vedere, ma i biglietti negli ultimi anni sono diventati merce rara.”

L’intervista integrale nel video realizzato da Riviera Time.