federico fresia

Federico Fresia, membro di giunta della Confartigianato della provincia di Imperia, è stato nominato vicepresidente della CRA (Commissione Regionale per l’Artigianato). Un imperiese si trova quindi in uno dei ruoli più importanti, in ambito ligure, per il settore dell’artigianato. La CRA, tra le varie competenze, si occupa anche del marchio “Artigiani In Liguria” promosso dalla Regione. Si tratta di un marchio identificativo, la cui richiesta è totalmente gratuita, che certifica la qualità delle imprese secondo particolari requisiti contenuti nei disciplinari dei diversi settori, ma che prevede anche importanti opportunità in tema di credito. Chi è infatti in possesso del marchio “Artigiani in Liguria” o ha attività nell’entroterra può richiedere un contributo in conto capitale a fondo perso del 50% fino a 20.000 euro per acquisto di attrezzature e servizi reali.

“Ho accolto questa nomina con grande soddisfazione – ha commentato Federico Fresia. – Il mio impegno sarà quello di lavorare per tutto il mondo dell’artigianato, con i suoi vari comparti e categorie, difendendone la qualità che lo rende unico. Da non sottovalutare poi l’importanza delle misure finanziarie che, specialmente in questo difficile momento storico ed economico, possono rappresentare uno strumento di rilancio e sviluppo”.

Da sottolineare che il Presidente di Confartigianato Imperia, Donatella Vivaldi, è anche il Presidente della Commissione Provinciale per l’Artigianato (CPA). La CPA è l’organo amministrativo di rappresentanza dell’artigianato che svolge funzioni riguardanti la tutela dell’Albo, dispone accertamenti e controlli al fine della verifica dell’effettivo possesso dei requisiti legittimati.

Articolo precedenteBordighera, continua la pulizia di tombini e caditoie: gli interventi del 27, 28 e 29 settembre
Articolo successivoCaravonica: il 25 settembre la festa del santo patrono San Michele Arcangelo e il concerto di musica classica