video

“Ci tenevo a fare chiarezza e a dire la verità riguardo ad alcune notizie fantasiose e fuorvianti sul futuro del porto di Ospedaletti”.

Esordisce così Daniele Cimiotti, sindaco di Ospedaletti, che intende smentire voci incontrollate e prive di fondamento messe in giro, rese pubbliche ed entrate con pieno diritto nel ricco album delle fake news. L’incompiuta del porto è da sempre soggetta a varie interpretazioni personali spesso campate in aria, assicura una certa risonanza e a volte anche reazioni chiarificatrici.

Proprio come in questo caso. “Il comune di Ospedaletti non ha al momento affidato nessun incarico a professionisti – precisa Cimiotti – e noi stiamo seguendo le procedure corrette nell’interesse dei cittadini riguardo il futuro di quest’opera”.

“Riguardo i lavori relativi ai ‘comparti 1, 2 e 3’ nel tratto di pista ciclabile di circa 300 metri lineari che va da La Bussola a La Baia del Sole inizieranno quanto prima dato che il relativo bando è in avanzata fase di preparazione. Stessa cosa succederà con il Piazzale al Mare e mi riferisco ai due moli che verranno creati ai due lati del Piazzale con il ripascimento della confinante spiaggia a ponente”.

“Per tornare alla vicenda del porto – dice il Sindaco di Ospedaletti – noi tutti ci auguriamo di portare a termine questa grande opera nell’interesse della collettività. Purtroppo la burocrazia italiana e il corso della giustizia non aiutano a risolvere il problema in tempi brevi. Noi ci stiamo lavorando per sveltire ma temo ci vorrà ancora del tempo”.

“Il progetto resta comunque attraente – conclude – e come al solito ci sono imprenditori che hanno chiesto delucidazioni in vista di un loro possibile coinvolgimento ma noi abbiamo scelto la via del progetto di finanza ad iniziativa pubblica e stiamo seguendo questa linea”.

Articolo precedenteConsiglio regionale: il riassunto della seduta odierna, dalla campagna vaccinale ai contributi
Articolo successivoBalneari, Fiba soddisfatta delle nuove linee guida. Oneglio: “Accolte le nostre richieste, la stagione può partire”