'Fake news' e ospedale unico: il futuro della sanità nazionale e locale oggi nel convegno al Casinò di Sanremo

“La cura della persona in una sanità futura e moderna”, è questo il titolo del convegno che si è svolto questo pomeriggio al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo. L’evento è stato organizzato dal Comune di Sanremo in collaborazione con l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Imperia, presieduto dal dottor Francesco Alberti, con il patrocinio di Regione Liguria e dell’Asl 1 Imperiese.

“La scelta di organizzare oggi il convegno non è casuale. Il 17 settembre è infatti la ‘Giornata Nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita’. Al centro del convegno due importanti tematiche a livello nazionale. Fulvio Moirano, uno dei maggiori esperti nazionali in management sanitario, ci parla di come dovrebbe essere strutturata una buona sanità per i cittadini. Mentre Alessandro Conte, medico esperto a livello nazionale in comunicazione, tratta il fenomeno delle ‘fake news’,” spiega Alberti.

Le fake news in campo medico sono tristemente sempre più diffuse online e sui social media. Quale deve essere quindi l’attenzione dei cittadini e delle istituzioni rispetto alle informazioni in campo sanitario trovate sul web?

“Per quanto riguarda i cittadini l’attenzione deve essere molto alta perché questo tipo di informazioni non sono sempre limpide, ma anzi nascondono interessi di tipo economico,” spiega Conte. “In un Paese che ha un’alfabetizzazione sanitaria problematica – continua – ci vuole un’aumentata consapevolezza. Le istituzioni devono lavorare su più livelli. La Federazione Nazionale degli Ordini ha presidiato questo versante dando alcuni strumenti in più come il portale www.dottoremaeveroche.it. Deve però esserci uno sforzo comunicativo in più da parte di tutti i medici che non devono sottrarsi al confronto anche quando il proprio paziente fa domande strane. Le istituzioni a livello nazionale devono invece riportare sui banchi di scuola il pensiero critico.”

Quella di oggi è stata anche l’occasione per tornare a parlare della sanità futura in provincia di Imperia e soprattutto del nuovo ospedale unico che sarà finanziato dall’Inail e che sorgerà sul territorio comunale di Taggia, posizione baricentrica per il Ponente.

Alla tavola rotonda sull’argomento hanno partecipato i rappresentati di alcune delle amministrazioni più rappresentative sul territorio in termini di grandezza e numero degli abitanti: Sanremo, Imperia, Taggia e Ventimiglia.

Sulla questione Riviera Time ha intervistato i sindaci Alberto Biancheri (Sanremo) e Gaetano Scullino (Ventimiglia) e il vicesindaco Giuseppe Fossati (Imperia).

Le interviste sono visibili integralmente sul video a inizio articolo.