Esplode un altro tubo dell'acqua nel centro di Sanremo

Ennesima rottura di tubature in pieno centro a Sanremo. Questa mattina nel centralissimo Corso Garibaldi un tubo dell’acqua pubblica è esploso sollevando l’asfalto e interrompendo l’erogazione dell’acqua in tutta la zona circostante.

Gravissimi i disagi subiti ancora una volta dagli utenti, sia privati che commerciali, compresi quelli di Piazza Colombo e di alcune via laterali che al risveglio o all’apertura delle loro attività si sono trovati nell’impossibilità sia di lavarsi che di servire i clienti.

L’episodio è avvenuto poco dopo le 6 di stamattina, successivamente sono intervenuti gli operai che con i loro mezzi hanno cercato la posizione del guasto creando una grossa voragine nell’asfalto, e una volta individuato il problema hanno iniziato a lavorare per cercare di ripristinare l’erogazione.

Solo in tarda mattinata, con le dovute precauzioni del caso, le utenze sono tornate ad essere servite mentre altri addetti sono giunti sul posto per riempire la voragine ed iniziare i lavori di rimessa in sesto del manto stradale di Corso Garibaldi con una previsione di massima di fine lavori nel corso del pomeriggio.

Molte le lamentele da parte delle famiglie già costrette a subire il disagio di avere i figli a casa, causa l’ordinanza di chiusura delle scuole e che si sono trovate nell’impossibilità di preparare la colazione e di trovare la soluzione alternativa nei bar anche loro in totale black-out idrico. Imprecazioni senza fine anche da parte degli automobilisti bloccati in coda perchè non hanno trovato cartelli di segnalazione alla rotonda di corso Garibaldi e si sono così riversati nell’imbuto sino alla transenna piazzata solo davanti all’imbocco di via Ruffini, unica alternativa possibile per proseguire.

Quella di stamattina non è che l’ultima di una serie di ‘esplosioni’ di tubature a Sanremo, con la precedente che risale alla prima giornata del Festival quando a scoppiare fu il tubo in piazza Cesare Battisti davanti alla vecchia stazione dei treni.