Lockdown in Valle Argentina

Rispetto alla costa, come si sa, l’entroterra risulta sempre più provato dalle avversità, sia per la mancanza di servizi, sia per l’impervietà del territorio. Non da meno una situazione come la pandemia covid va a toccare duramente un mondo più raccolto dove tutti si conoscono e di sicuro più popolato da anziani.

In valle Argentina le nuove restrizioni hanno colpito a piè pari con la recente alluvione del 2 ottobre. A breve, questione di poche ore, uscirà ufficialmente il nuovo dpcm che interesserà tutto il periodo delle festività natalizie.

Nei giorni scorsi abbiamo incontrato i sindaci della vallata che ci hanno raccontato come le loro comunità stanno vivendo questo “semi-lockdown”.

“Il lockdown è sempre brutto ma è necessario – il sindaco di Montalto Carpasio Mariano Bianchi ci parla di una valle che – a livello contagi non ha avuto grosse problematiche, alcune quarantene da contatto ma una situazione generalmente sotto controllo”.

Matteo Orengo, sindaco di Badalucco, ci chiarisce che in una piccola comunità: “I bambini e gli anziani sono i più colpiti. Ai primi è tolta la possibilità di poter giocare di potersi abbracciare; i secondi perché più a rischio e quindi tenuti a distaccarsi dalla vita sociale di paese. A questi vanno aggiunti tutti i commercianti colpiti dalla chiusura”.

Un colpo duro per tutte le attività della valle – è il commento di Massimo Di Fazio, sindaco di Triora – ma è così anche a livello nazionale. Per un piccolo paesino come il nostro certo la situazione è preoccupante, alcuni rischiano di non poter più riaprire“. Per un territorio che vive del passaggio dei turisti, il secondo blocco è stata una batosta che ha ulteriormente aggravato un’annata non rosea, nonostante una buona affluenza estiva alla riscoperta del territorio.

Manuela Sasso, sindaco di Molini di Triora, guarda ai prossimi giorni con speranza: “Sappiamo che sarà un Natale diverso, però spero che le prossime settimane diano un po’ di sospiro. Mette tanta tristezza questo periodo, specialmente se vicino alle feste, ma ci auguriamo che tutte le misure messe in atto facciano valere i sacrifici che tutti stiamo compiendo“.

Le interviste ai sindaci della valle Argentina nel videoservizio di Riviera Time.