Emergenza sanitaria ed elezioni regionali sono i due argomenti trattati con il presidente del Consiglio Regionale Ligure, Alessandro Piana, intervistato da Riviera Time.

Iniziamo dalla situazione relativa al coronavirus: “A livello di Consiglio Regionale – dice Piana – siamo tranquilli dato che abbiamo attivato tutte le procedure necessarie per ridurre al minimo il rischio di diffusione del virus con la direttiva emessa per tempo dal presidente Toti e dall’assessore alla Sanità Viale comprese tutte le indicazioni comportamentali da applicare”.

“La situazione di Alassio è stata gestita al meglio, abbiamo riportato in Lombardia e in provincia di Asti i due pullman di turisti che hanno soggiornato nei due alberghi. E questo grazie al fatto che siamo stati tra i primi in Italia ad attivare questo genere di controlli che ci hanno permesso di intervenire subito, ad Alassio come a La Spezia. Possiamo così dire che la Liguria è una regione non soggetta al diffondersi del contagio“.

I cittadini vivono con ansia questa situazione: “A loro diciamo – prosegue Piana – di continuare a vivere come sempre ma con le dovute precauzioni, senza panico e sapendo di essere tutelati. Io mi sento moderatamente ottimista e voglio ringraziare tutti quelli che fanno parte del comparto sanità in Liguria, comprese le pubbliche assistenze. In ambito Regione Liguria noi dobbiamo essere i primi a dare il buon esempio, come ho fatto io decidendo, in qualità di presidente del Consiglio, di convocare una seduta a porte chiuse, seduta che poi è stata annullata a causa degli eventi che si sono succeduti, ma lo stesso comportamento è stato poi tenuto anche dalle Commissioni”.

L’economia è in difficoltà, il settore turismo è in ginocchio: “Dobbiamo assicurare sostegno alle imprese che operano in questo ambito fondamentale per la Liguria, alcune di loro hanno già annunciato una chiusura. Spiace aver visto annullate manifestazioni di grandissimo impatto ma bisogna rivolgere un plauso ai sindaci che hanno dimostrato grande senso di responsabilità”.

E passiamo ad un altro argomento, quelle delle prossime elezioni regionali. “La cena con Matteo Salvini ospite d’onore è stato il primo vero passo della Lega Liguria verso questo appuntamento elettorale. Ed è stato un gran bel segnale avere oltre 1.500 partecipanti ma con Salvini è sempre così, lui catalizza sostenitori con la sua empatia verso la cittadinanza e incrementa le nostre file” dice Alessandro Piana che prosegue dicendo: “Abbiamo grandi aspettative, non lo nascondiamo. Nel 2015 la Lega ottenne alle regionali il 20,5%, oggi a livello nazionale i sondaggi ci danno tra il 30 e il 32%, non è ipotizzabile che noi si possa raccogliere meno del 28%“.

“Siamo sempre presenti sul territorio – conclude Piana – dialoghiamo con i sindaci, gli amministratori pubblici e ascoltiamo le esigenze che ci vengono proposte dai cittadini, le recepiamo e le giriamo a chi ci governa. Quella è la nostra forza, stare in mezzo alla gente e ascoltare”.