ospedale borea sanremo

74 ricoverati covid-19 nella provincia di Imperia. Scatta dunque ufficialmente la fase 4 voluta da Alisa e giĂ  discussa questa mattina nella conferenza dei sindaci. Fase che, se necessario, consentirebbe di arrivare a una disponibilitĂ  di 195 posti letto.

Nel dettaglio suddetta fase si mette in atto, da protocollo dell’Asl 1 imperiese, al superamento dei 70 pazienti ricoverati covid di media intensitĂ . Con ogni probabilitĂ  inizierĂ  dunque nelle prossime ore e prevederĂ  una serie di azioni di riassetto ospedaliero provinciale con il logico obiettivo di consentire la gestione dell’ondata di positivi al virus. Procedure così riassumibili:

  • Aumento posti letto Chirurgia Imperia e attivazione Chirurgia oncologica, Orl e Senologia presso l’ospedale di Imperia
  • Gli interventi di Ortopedia ASA4 si effettueranno all’ospedale di Pietra Ligure (in quanto a Bordighera non sono presenti posti letto terapia sub intensiva)
  • Chiusura day surgery di Bordighera per incrementare i posti letto di Ortopedia da 20 a 25
  • Riconversione dei posti letto al terzo piano del padiglione Borea di Sanremo in 18 posti letto covid Astanteria Chirurgica bassa intensitĂ  e chiusura sale operatorie
  • Riconversione dei 18 posti letto di osservazione no covid al secondo piano del padiglione Borea di Sanremo in area respiratoria grigia
  • Riconversione dei 19 posti letto di osservazione no covid al primo piano del Borea di Sanremo in area respiratoria grigia
  • Riconversione Cardiologia 7+6 posti letto in area covid e attivazione della procedura per percorso al fine di garantire l’attivitĂ  di emodinamica no covid a Sanremo
  • Riduzione attivitĂ  ambulatoriale
  • Trasferimento pazienti urgenti chirurgici alla Chirurgia di Imperia e attivazione di un’area chirurgica multidisciplinare presso l’ospedale Borea e per i positivi covid utilizzando le sale operatorie del secondo piano
  • All’incremento dei ricoveri in Rianimazione verrĂ  sospesa l’attivitĂ  di gastroenterologia per pazienti no covid e mantenuta esclusivamente quella per pazienti covid.

All’ospedale di Imperia è intanto riaperta l’area respiratoria nell’ex Nefrologia che ha a disposizione 14 posti letto di media intensità e, al momento, ospiterebbe quattro pazienti covid.

In generale la fase, sempre secondo protocollo della nostra Asl, prevede che siano attivabili 67 posti letto in piĂą, con le misure sopraindicate, per un totale, come detto, di 195 posti letto di media/bassa intensitĂ  per le malattie infettive.

Per ciò che concerne le terapie intensive infine la fase 4 predisporrebbe la riconversione della Rianimazione del piano terra del padiglione Borea di Sanremo in rianimazione covid con un totale di 10 posti letto, che sommati ai 6 del padiglione Giannoni porterebbero a una disponibilità complessiva di 16 posti letto Uti. Va però sottolineato, cosa fatta anche dal presidente regionale Giovanni Toti, come i numeri dell’alta intensità siano, per ora, distanti da quelli di marzo con soltanto 3 pazienti, attualmente, in tali condizioni nella nostra Asl.

Articolo precedenteSanremo, inaugurata nuova sala rianimazione per gestire l’ondata Covid. Toti: “Realizzata in un mese, segno dell’efficienza della sanitĂ  ligure”
Articolo successivoIeri primo coprifuoco con le strade del Ponente deserte, oggi e domani tornano le restrizioni a partire dalle 21