video
03:05

“Gli obiettivi sono tantissimi, perché la situazione attuale, anche a livello nazionale, ci impone di intervenire in maniera pesantissima”. Con queste parole il candidato sindaco a Taggia, Marco Ardoino, introduce le motivazioni che lo hanno spinto a scendere in campo con la lista civica “Progetto Comune” alle elezioni amministrative del prossimo 12 giugno.

Tra i temi centrali del programma elettorale, come evidenziato questa mattina nel corso di una conferenza stampa, rientrano sanità pubbilca, acqua pubblica, servizi sociali pubblici e scuola pubblica. Ma non solo. “Credo che per Taggia, la sfida principale debba essere quella sull’immondizia – commenta Ardoino – è ormai quasi certo che apriranno un lotto 7, ma la battaglia non è tanto sui lotti quanto il dover spingere la differenziata. Poi c’è la grossa battaglia dell’ospedale nuovo: noi siamo contrari a risolvere i problemi della sanità provinciale con la costruzione di un ospedale che comunque, a mio avviso, non vedrà la luce”.

Fanno parte della lista: Claudia Faustini, Fulvia Alberti, Patrizia Mariano, Alberto Pin, Maria Sepe, Jacopo Claudio Siffredi, Carlo Olivari, Giovanni “Truma” Taggiasco, Laura Allegretti, Agnese Mazza, Pino Ghersi, Paolo Germano, Vincenzo Pisano, Claudio Lanteri.

“Finalmente abbiamo due giovani con noi, una bella lista, con gente di cultura e di spessore. Mi dà molta soddisfazione. Poi intorno a noi respiro un ambiente diverso, molto più vicino alla gente. Un’esperienza molto bella, forse meglio di quella del 2017”.

L’intervista completa al candidato sindaco è visibile nel videoservizio presente a inizio articolo.