video

Quello del verde pubblico è uno dei temi che il candidato sindaco per la lista “Rilancio e Sviluppo” di Ospedaletti, Daniele Cimiotti, intende sviluppare con cura per fare della sua città un giardino botanico all’aperto dove turisti e residenti possano apprezzare consapevolmente la ricchezza vegetale che il microclima del luogo può offrire.

“Il verde pubblico, e in particolare le aiuole, sono sicuramente un mezzo per poter dare una parvenza di miglioria a tutto il paese“, afferma il candidato: “Visto che di verde pubblico ne abbiamo tanto, e abbiamo essenze e fiori di molti tipi, l’idea è quella di trasformare aiuole e giardini in un giardino botanico, con paletti a disposizione delle piante dove sopra ci sarà scritto il nome della pianta che stiamo osservando, in modo tale da rendere Ospedaletti un’attrazione anche dal punto di vista botanico”.

Il costo di una tale operazione, secondo Cimiotti, non è molto alto ed è un’ottima soluzione per abbellire veramente la città. Oltre a varietà esotiche, il candidato sindaco propone la ripiantumazione delle tante rose per le quali Ospedaletti, anni addietro, era riconosciuta: “Abbiamo parlato con i floricoltori, e molti di essi sono disponibili a dotare le nostre aiuole delle rose, meglio detto delle rose che hanno fatto la storia della floricoltura ospedalettese, in modo tale che mano a mano che uno faccia la sua passeggiata, possa avere il piacere di vedere diverse rose che hanno fatto la storia della nostra floricoltura”.

A partire da un tema semplice ma importante quale è il verde pubblico, Cimiotti dimostra come una città possa essere più attraente e bella senza grandi spese, utilizzando i giardini e le aiuole già presenti.

 

Messaggio elettorale