Luciano Zarbano

Riceviamo e pubblichiamo di seguito la nota stampa del candidato sindaco a Imperia, Luciano Zarbano.

Mi sono recato ai Piani per ascoltare le esigenze degli abitanti della zona, le promesse non mantenute dall’amministrazione uscente e le preoccupazioni delle famiglie della frazione.

Sono stato accolto calorosamente da un nutrito gruppo di persone che hanno a cuore il mio stesso obiettivo: migliorare la qualitĂ  della vita di quel bellissimo borgo antico diviso in due dal torrente Prino.

In primo luogo ho anticipato loro che, da sindaco, tutte le opere già in corso saranno portate a termine e che troveremo altri finanziamenti per ulteriori lavori di manutenzione e, tema a me caro, per aumentare l’attrattività turistica e valorizzarne l’identità del borgo.

Durante lo stimolante confronto con i cittadini dei Piani, è emerso il bisogno di migliorare notevolmente l’attuale precaria illuminazione, che sta ingenerando una sensazione di poca sicurezza e l’imbarazzante carenza di trasporti pubblici.

Inoltre, benché fosse stato rifatto l’asfalto del tratto che collega l’Aurelia con l’innesto del ponte (strada che passa davanti lo stadio di calcio), sono state evidenziate forti ondulazioni al manto stradale, che rendono insicura la guida.

Sempre sul tema della carente qualità delle manutenzioni, mi è stata segnalata la mancata asfaltatura della strada che collega i Piani con Dolcedo.

A completare la lista dei tanti problemi emersi, gli abitanti mi hanno riferito la sgradita presenza di molti topi, soprattutto in prossimitĂ  dei contenitori della spazzatura.

Mi rendo conto che per un sindaco che pensa solo a migliorare la ZTL di Imperia questi possano sembrare problemi di piccolo conto, ma io dico che, per chi vive o lavora ai Piani, tali “piccole opere” sono più importanti di quei progetti faraonici che vengono annunciati a raffica in questi giorni, opere che forse vedranno i figli dei nostri figli, e sottolineo forse con cognizioni di causa.

Questa interessante visita ai Piani è una delle tante tappe della mia capillare campagna di ascolto di tutto il territorio comunale di Imperia.

Nel mese di aprile faremo sintesi di tutti queste utili segnalazioni per realizzare, oltre al programma di visione dell’Imperia dei prossimi 5 anni, anche programmi di azioni concrete dedicate a tutte le frazioni e ai più grandi quartieri della nostra straordinaria città.

Quest’anno cade il centenario della nascita di Italo Calvino.

Dello straordinario scrittore mi piace riportare una citazione tratta da “Le città invisibili” che calza a pennello con lo spirito con cui sto vivendo questa mia campagna: “D’una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda”.

Un sentito ringraziamento a tutte le famiglie dei Piani.

Ci rivedremo presto!