video
05:28

“Mi sono candidato a sindaco perché, insieme ai miei consiglieri, ritengo che Taggia non sia amministrata bene. È un paese abbandonato in cui è stato fatto poco e niente e anche l’ordinaria amministrazione è molto carente”. A dirlo è Gabriele Cascino, leader di ‘Progettiamo il Futuro’ a circa un mese dalle elezioni nel capoluogo della valle Argentina.

Tre i punti focali del suo programma: piano urbanistico comunale, sociale e trasparenza.

Conclusione dedicata alla campagna elettorale: “Faremo una campagna di presenza ascoltando i cittadini – spiega Cascino. – Cercheremo di dare delle soluzioni e di indicare degli obiettivi semplici, non di promettere grandi opere. Senza fare polemica vorrei che i cittadini leggessero il programma elettorale dell’amministrazione Conio di cinque anni fa per vedere quante cose siano effettivamente state realizzate. Noi puntiamo su una città pulita, in ordine, programmata, connessa, con servizi per i giovani e per gli anziani e che possa avere un’offerta turistica più importante di quella che c’è oggi”.

L’intervista completa al candidato sindaco nel video a inizio articolo.

Messaggio elettorale a pagamento